Niçoise Salad da Cannelle et Vanille

La niçoise salad è forse l’insalatona per eccellenza. Fresca e ricca di sapore è un piatto completo adatto alla bella stagione.

Niçoise salad o insalata nizzarda è un’altra ricetta deliziosa dal libro di ARAN GOYOGA Canelle et Vanille. E’un’insalata corposa, ricca di verdure diverse e saporita. L’autrice, in questo caso, usa patate, fagiolini, ravanelli sotto aceto, patate, pomodori e avocado, ma non sono vincolanti, si posso usare  anche altre verdure di stagione.

Nella ricetta originale viene usata la palamita, che è un tipo di tonno più piccolo pescato lungo la costa atlantica dei Paesi Baschi. Se non si trova, si può usare dell’ottimo tonno a filetti. L’importante che la niçoise salad mantenga le sue caratteristiche di piatto tipicamente estivo costituito da pomodori, acciughe o tonno, uova sode e varie verdure fresche di stagione, naturalmente condita in maniera gustosa.

PER 4 A 6 PORZIONI
  • 4 uova grandi
  • 454 g di patate viola o rosse, dimezzate se grandi
  • 340 g di fagiolini verdi
  • 5 cucchiai di olio extravergine di oliva, divisi
  • 1 cucchiaio di capperi, scolati e tamponati con carta assorbente
  • 2 cucchiai di aceto di vino rosso
  • 2 cucchiaini di senape di Digione
  • 2 cucchiai di rametti di aneto tritati finemente, più altri per guarnire
  • 1 cucchiaino di sale marino
  • 100 g di insalate miste a piacere
  • 225 g di tonno palamita sott’olio d’oliva, sgocciolato
  • 225 g di pomodorini a grappolo, tagliati in due
  • 2 avocado, sbucciati, snocciolati e tagliati in quarti
  • 115 g di olive nizzarde
  • ½ tazza di ravanelli sott’aceto (opzionali…io non ho trovato ravanelli decenti e quindi li ho sostituiti con dei cipollotti e del sedano affettato)

Vi do le indicazioni dell’autrice che usa una pentola sola per far bollire tutto quello che va cotto in questo modo, ma nessuno vi vieta di fare cuocere tutto separatamente. Soprattutto io cuocerei in maniera separata le uova, usando quelle delle mie galline e non essendo sterilizzate. In effetti lei la chiama la mia Niçoise salad…forse anche per questo suo metodo particolare di cottura 😉

Riempite d’acqua una pentola capiente e portatela a bollore a fuoco alto. Riempite una ciotola capiente con acqua ghiacciata. Immergete delicatamente le uova nell’acqua bollente, facendo attenzione che non si rompino, e aggiungete le patate. Impostate il timer per 8 minuti. Togliete le uova dall’acqua bollente e immergetele subito nell’acqua ghiacciata. Aggiungete i fagiolini verdi all’acqua bollente e cuocete per 2 minuti. A queato punto, anche le patate dovrebbero essere cotte. Controllale inserendo la punta di un coltello al centro: dovrebbe entrare facilmente. Continuate la cottura per un altro paio di minuti se le patate non sono cotte. Scolate le patate e i fagioli in uno scolapasta e immergeteli in acqua ghiacciata finché non si raffreddano, circa 3 minuti.

Sbucciate e tagliate a metà le uova, quindi disponetele su un piatto grande.

Scaldate 2 cucchiai di olio d’oliva in una padella piccola a fuoco medio-alto. Aggiungete i capperi, facendo attenzione perché l’olio potrebbero schizzare, e cuocere per 1 minuto, quindi versare questo condimento, sopra le uova sode.

In una piccola ciotola, unite i restanti 3 cucchiai di olio d’oliva, l’ aceto, la senape, l’ aneto e sale e mescolate bene. Condite le patate con 2 cucchiai di questa vinaigrette e disponetele accanto alle uova.

Su un vassoio, componete l’insalata nizzarda distribuendo un po’ di insalata, i fagiolini verdi, il tonno, i pomodori, l’ avocado sbucciato e tagliato a piacere, le olive e i ravanelli sottaceto (per me i cipollotti affettati) e irrorate il tutto con la vinaigrette rimasta. Guarnite con più rametti di aneto se lo si desidera.

Si può anche comporre la  niçoise salad sul piatto da portata e condirla tutta insieme.

Non ci sono ancora commenti.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.