Mochi al cacao

Il mochi è un dolce giapponese tipicamente a base di farina di riso, zucchero e un aroma. Ha una consistenza morbida, gommosa e glutinosa. Questa particolare ricetta del mochi è uno dei piatti preferiti della zia Jo di James Porter, che ha ereditato, a sua volta, da sua madre, nonna Betsy, e ci ha gentilmente permesso di condividere… ormai ci sentiamo parte della famiglia 😉

James di The island poke coobook dice che questo tipo di mochi al cacao è un po’ più goloso di altri, sarà vero? Io non ne ho provati altri, ma devo dire che questo mi è piaciuto molto. E’ un dolcino poco stucchevole, piacevolissimo da addentare.

Si usa una farina di riso glutinoso. Questo tipo di farina è facile da trovare nei negozi etnici, ma se proprio non la trovate, basta usare metà farina di riso fine, impalpabile, con un amido, sempre senza glutine. Il risultato magari non sarà uguale uguale a quello di nonna Betsy, ma so che ci perdonerà e apprezzerà i nostri sforzi 😉

Per 24 mochi al cacao

  • 285 g farina di riso mochiko o glutinoso, più un extra per spolverare
  • 350 g di zucchero semolato fine
  • 3 cucchiai di cacao amaro in polvere, più un extra per spolverare
  • 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio
  • 2 uova
  • 340 g di latte evaporato
  • 340 g latte di cocco
  • 60 g di burro, sciolto e raffreddato
  • 2 cucchiaini di estratto di vaniglia
  • zucchero a velo, per spolverare

Occorre che prepariate una teglia di 23 x 33 x 5 cm, unta con burro o olio di cocco e foderata con carta da forno.

Preriscaldate il forno a 180ºC.

Setacciate insieme gli ingredienti secchi in una ciotola capiente e lasciate da parte.

Sbattete leggermente le uova in una brocca o ciotola, quindi aggiungete il latte evaporato, il latte di cocco, il burro fuso e l’essenza di vaniglia. Versate gli ingredienti umidi in quelli secchi e mescolate fino ad ottenere un composto liscio.

Versate il composto nella tortiera imburrata e infarinata e cuocete in forno preriscaldato per 1 ora o fino a quando uno stecchino inserito al centro esce pulito. Dovrebbe essere più asciutto che appiccicoso nel mezzo.

Raffreddate completamente nella teglia, quindi spolverate con un po’ di cacao in polvere, zucchero a velo e tagliate a quadrati o rettangoli per servire.

N.b. il latte evaporato è un latte condensato SENZA ZUCCHERO, quindi non fate assolutamente l’errore di sostituirlo con quello, primo perché sbilancereste la ricetta con gli zuccheri e come vi ho detto, questi mochi al cacao sono buoni proprio perché poco dolci. Piuttosto sciogliete un po’ di latte in polvere in poca acqua alla volta fino ad ottenere una cremina. Il latte evaporato, comunque si trova facilmente on line.

Ricetta realizzata per Cook_my_Books

 

Non ci sono ancora commenti.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.