Insalata di lattuga con patate, uova e vinaigrette alla pancetta

Questa insalata di lattuga è leggera e primaverile, ma il condimento di patate, uova e pancetta la rendono abbastanza sostanziosa da essere un pasto completo, ideale da servire all’aperto con del buon pane, magari fatto in casa.

E’ un’altra delle favolose ricette tratte da Six Season di Joshua McFadden. Questo ragazzo è proprio geniale perché con pochi accorgimenti ti trasforma un piatto semplice in una portata importante e saporita.

Per 4 persone

  • Sale fine e pepe nero appena macinato
  • 230 g di patate, lavate e tagliate a metà, o tagliate in quarti se più grandi di una noce
  • 60 g di vinaigrette di pancetta (vedi ricetta sotto)
  • 1 cucchiaio di senape di Digione all’antica
  • 1 grande lattuga, le foglie separate, lavate e asciugate bene in una centrifuga per insalata
  • 2 uova sode non troppo cotte
  • 1 manciata di foglie di prezzemolo a foglia piatta
  • ½ tazza di cipolle sottaceto, acquistate in negozio o fatte in casa (opzionale)
  • ½ limone

Riempite una pentola capiente con acqua fredda e aggiungete il sale “fino a quando non avrà il sapore del mare” (cit.). Aggiungete le patate e portate a bollore. Riducete il fuoco e cuocete a fuoco lento fino a quando sono tenere, da 15 a 20 minuti. Se si usano patate piccole e novelle, cuoceranno in tempi più brevi, quindi controllate spesso in modo che non scuociano. Una volta cotte, scolate le patate e fatele raffreddare leggermente.

Scaldate 30 g di vinaigrette di pancetta in una casseruola e mantecate con la senape. Aggiungete le patate e mescolate bene. Mettete da parte le patate.

Mettete le foglie di lattuga in una ciotola capiente. Triturate grossolanamente le uova e aggiungetele alla lattuga, insieme al prezzemolo e alle cipolle sottaceto (se utilizzate). Mescolate, irrorate con il succo del limone e condite leggermente con sale e pepe e mescolate ancora.

Aggiungete le patate e altri 2 cucchiai di vinaigrette. Mescolate delicatamente, assaggiate e aggiungete altra vinaigrette se lo si desidera.

Servite mentre le patate sono leggermente calde.

Vinaigrette alla pancetta

Questo condimento è meraviglioso se servito caldo su verdure croccanti come le insalate ed è anche fantastico su qualsiasi vegetale amidaceo, come le patate oppure sui fagiolini teneri e croccanti… a dir la verità è talmente buono che l si mangerebbe anche da solo con del buon pane… ma che ve lo dico a fare ? 😉

Per circa 100/120 g di prodotto

Olio extravergine d’oliva

  • 85 g di pancetta, tritata finemente
  • 3 scalogni, tagliati e affettati sottilmente
  • 2 spicchi d’aglio, tritati finemente
  • 60 g di aceto di vino rosso
  • Sale fino e pepe nero appena macinato

Mettete un filo d’olio d’oliva in una padella piccola e fate scaldare a fuoco medio, aggiungete la pancetta e cuocetela lentamente, mescolando spesso, fino a quando il grasso si è sciolto e la pancetta è appena croccante.

Togliete la padella dal fuoco e quando l’olio smette di sfrigolare, aggiungete lo scalogno e l’aglio. Mescolate per qualche minuto per ammorbidite gli scalogni.

Unite l’aceto, condite con sale e pepe, quindi aggiungete 2 cucchiai di olio d’oliva. Assaggiate il condimento e aggiungete altro olio, sale o pepe, se necessario. Dovreste ottenere un sapore abbastanza acetico, ma non troppo forte da dar fastidio.

Potete conservare questo condimento perr alcune settimane; il grasso si solidificherà in superficie. Per l’uso, lasciate riposare a temperatura ambiente fino a quando il grasso non si scioglie, quindi mescolate velocemente per amalgamare nuovamente gli ingredienti.

Sapete cosa ho pensato preparando questa insalata? Che sarebbe favoloso fare una cena in compagnia con le mie belle signore del @cook_my_books  … per ora dedico loro questo mazzolino di fiori di campo….lo so che non si raccolgono, ma tanto fra poco, tagliano tutti i prati e non ne rimane neppure uno…

 

Non ci sono ancora commenti.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.