TORTA MORBIDISSIMA, SENZA LATTE, SENZA BURRO…SENZA GLUTINE

Una torta morbidissima, senza latte, senza burro, e senza glutine…e magari con anche mele o pesche???? Impossibile…. e invece…siiiiiiiiiiiii…si può fare, ed è una vera favola… anche troppo… quasi impossibile fermarsi, se poi ci voglia aggiungere che è con pochissimo zucchero, chi ci rinuncia più?

Ecco gli ingredienti per una torta di circa 26 cm di diametro:

  • 100 g di zucchero di canna 
  • 3 cucchiai di sciroppo d’agave 
  • 4 uova 
  • 130 g di olio di riso 
  • 130 g di acqua 
  • 320 g di farina di riso (oppure 270 g di farina di riso e 50 g di maizena) 
  • 1 bustina lievito 
  • mezzo bicchierino di liquore 
  • scorza di mezzo limone o  una bustina di vanillina 
  • a piacere: mele oppure pesche, uvetta o gocce di cioccolato. 
Vi occorre un robot oppure uno sbattitore elettrico.
Nel robot lavorate per 5 minuti le uova con lo zucchero e lo sciroppo d’agave finchè non saranno chiare. Aggiungete poi l’olio, l’acqua e il liquore e fate andare il robot ancora per qualche minuti. Nel frattempo potete preparare la tortiera con la carta da forno su cui distribuirete le mele o le pesche con una spolverata di zucchero di canna.
Tornando all’impasto, ora aggiungete la farina, il lievito e gli aromi e amalgamate ben bene. Risulterà un impasto piuttosto liquido, ma è quello il segreto della morbidezza.
Versate il composto sopra la frutta, nella tortiera. Essendo abbastanza liquido, l’impasto farà galleggiare un po’ la frutta, ma è solo un bene, in quanto, in questo modo, non ci sarà un accumulo sul fondo, che la renderà troppo bagnata. Se invece avete optato per la versione con uvetta o gocce di cioccolato, queste le andrete a mescolare direttamente nell’impasto prima di versarlo nella tortiera.
Infornate a 180° per circa 40/45 minuti. Sfornate e servite quando sarà raffreddata.
L’ho fatta per due famiglie di amici differenti ed entrambe ne sono rimaste entusiaste…. è una torta semplice, in quanto si fa tutto nel robot o in una ciotola con lo sbattitore elettrico, non occorre dividere tuorli e albumi, gli ingredienti sono pochi, è estremamente leggera e gustosa…beh, vorrei trovare qualcuno a cui non piace…. 🙂

1 Comment
  • mirca
    maggio 7, 2018

    interessante

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *