La mia pizza mami per il Club del 27

Con i vari impegni che volontariamente mi prendo per seguire le riviste del Mtchallenge, il Club del 27 lo avevo un po’ abbandonato, ma ora, dopo l’estate, si riparte con la pizza e potevo mancare? Assolutamente no, anche perché la pizza è una cosa che faccio spesso, ma non la metto solitamente sul blog, perché è come se mettessi le miriadi di paste o muffin fatti nella mia vita 😉

Forse una delle poche ricette pubblicate è proprio quella legata alla gara #58Mtchallenge  , qui trovate tutti i segreti per ottenere una buona pizza anche se fatta in casa, con più tipi di lievitazione diversa e cotture, quindi non vi sto a tediare con molti dettagli.

Qui, nel Club del 27, invece, trovate una selezione delle migliori pizze realizzate.

Se invece volete fare un simpatico test, cliccate qui  o sull’infografica e guardate il risultato 😉

Non dovendo più seguire regole ferree, ho usato la ricetta per la pizza in teglia, quindi con maggiore idratazione, al 70%, ma usando il mio li.co.li e quindi con una maturazione lunga, ma un metodo diretto, senza prefermento.

Gli ingredienti sono questi: per 2 teglie quadrate da 25×25 cm (io ho raddoppiato le dosi, fatta una teglia 30×40 cm per i miei suoceri che adorano la pizza alta e morbida e fatto 3 panetti da 300 g abbondanti da fare cuocere come la classica pizza napoletana al piatto)

Ingredienti per la base 

  • 450 g di farina
  • 320 ml di acqua
  • 130 g di lievito madre
  • 15 g di sale

Ho messo l’acqua in una ciotola e vi ho sciolto il li.co.li, poi ho aggiunto tutta la farina setacciata e ho cominciato ad impastare, per ultimo ho messo il sale e ho continuato a lavorare finché non ho ottenuto un impasto liscio e abbastanza appiccicoso. Ho coperto la ciotola con una pellicola e ho lasciato riposare, prima per un’ora circa a temperatura ambiente, circa 18°, poi ho fatto un paio di pieghe in ciotola e poi ho riposto l’impasto a lievitare, sempre coperto a circa 10/12° per 16 ore (deve come minimo raddoppiare).

Ho preso l’impasto e l’ho rovesciato su un piano di lavoro ben infarinato con semola e l’ho diviso come sopra.

Per il condimento, ho rivisitato la pizza Mami di Monica del blog Fotocibiamo perché mi è piaciuta l’idea della verdura, tanta verdura sulla pizza e niente mozzarella. Anche quando sono in giro, mangerei sempre la pizza vegetariana, ma ammettiamolo, il più delle volte o è deludente in quanto la verdura è praticamente invisibile, oppure è fatta con cose pronte e industriali che sono tutto meno che gustose. Qui invece la verdura è abbondante, è di quella che preferisco. Io ho fatto delle piccole variazioni perché purtroppo, sarà l’età che avanza, sarà lo stress, il mio stomaco ultimamente, gestisce veramente male le solanacee quindi non ho usato la salsa di pomodoro di base e non ho messo i peperoni, ma solo pochi pomodori datterini, che tra l’altro mi ha regalato una cliente quando è stata qui in vacanza e sono stati gli unici pomodori che ho potuto mangiare senza avere i crampi subito dopo… peccato che siano finiti 🙁

Ingredienti per la farcitura

  • 1 cipollotto fresco
  • 3 carote
  • 1 o 2 zucchine
  • olio extra vergine d’oliva
  • sale e pepe q.b.
  • peperoncino q.b.
  • 1 spicchio d’aglio
  • pomodorini datterino per guarnire

Pulire le carote e le zucchine e con un pelapatate, tagliatele a nastro. In una padella capiente leggermente unta, fate rosolare l’aglio (che poi rimuoverete) e il cipollotto tagliato sottile e fatelo cuocere finché non risulta morbido. aggiungete poi i nastri di verdura, salate, pepate e aggiungete peperoncino a piacere e mescolate bene affinché tutti i sapori si amalgamino alla perfezione. Le verdure devono solo leggermente appassire, ma mantenere la loro croccantezza.

Fate raffreddare leggermente prima di distribuire sulla base della pizza stesa come da indicazioni del post di Antonietta e infornate a forno caldo per pochi minuti. Deve cuocere solo la base, praticamente, quindi quando quella risulta ben cotta, la pizza è pronta da gustare. prima di servirla versate sulla superficie un filo di ottimo olio.

Leggera, croccante e gustosissima 🙂

 

 

7 Comments
  • Manu
    settembre 27, 2019

    Bellissima e buonissima la tua pizza, anch’io amo la pizza con le verdure e mi intestardisco a prenderla quando sono in pizzeria ma il più delle volte ne esco delusa, proprio per le scarse verdure o abbondanti senza gusto
    La tua invece è molto golosa, ne assaggio virtualmente uno spicchio

  • ipasticciditerry
    settembre 27, 2019

    Favolosa! Hai ragione, anche io ci sono piatti che faccio sempre e non pubblico mai, la pizza è una di quelle

  • Milena G.
    settembre 27, 2019

    Anche tu hai scelto la Mami, è anche la mia preferita con tutte quelle belle verdure sane e colorate! Un abbraccio

  • elena
    settembre 27, 2019

    bellissima così tutta colorata!!! un bacione!

  • Daniela
    settembre 27, 2019

    Sfiziosa e bellissima ! Complimenti ^_^

  • Ross
    settembre 30, 2019

    Le pizze son tutte buone ma la pizza alle verdure rimane la mia preferita.

  • Gaia
    ottobre 1, 2019

    Coloratissima e un tripudio di estate: da apprezzare finchè la stagione quest’anno lo permette! bravissima

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.