Biscotti da inzuppo al cocco

Adoro i biscotti da inzuppo. A differenza dei frollini li trovo più appaganti. Li faccio quasi sempre senza burro, ma con olio di semi, perché li ritengo più leggeri e adatti a qualsiasi momento, ma la morte loro rimane il caffè, penso che non ci sia niente di meglio che una tazzina abbondante di caffè bollente e uno di loro…uno, va beh… uno alla volta 😉

Avendo un cocco fresco inutilizzato e dello yogurt bianco da consumare, ho deciso di inventare una ricetta, infatti questo post serve più come promemoria per il futuro. Sapete quando mixate una serie di ingredienti un po’ a caso e vi trovate una cosa squisita? Ecco…questo è uno di quei casi e quindi necessita subito fermarlo nel tempo, in modo da rifarlo in futuro.

Ingredienti per circa 35 biscottoni (cotti sono circa 25/30 g cadauno)

  • 3 uova intere
  • 65 g di olio di semi di girasole
  • 180 g di zucchero semolato
  • 125 g di yogurt naturale
  • 1/4 cucchiaino semi di vaniglia
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 530 g di farina 0
  • 100 g di cocco fresco ridotto tritato finemente
  • cocco rapè, cioccolato fondente e zucchero a velo per decorare

In una ciotola capiente, mettete l’olio, lo zucchero e le uova e sbatteteli con una frusta a mano o elettrica. Aggiungete lo yogurt, la vaniglia e il lievito, in modo che quest’ultimo si sciolga alla perfezione, schiumando leggermente. Aggiungete, a questo punto la farina setacciata e mescolate bene. Il composto deve risultare appiccicoso e morbido.

Se avete più dimestichezza di me potete usare una sac a poche con una bocchetta a stella grossa per fare strisce da circa 5 cm di lunghezza, oppure fate delle palline con le mani leggermente umide e distribuitele sulla leccarda del forno rivestita con carta adatta alla cottura e ponete in forno caldo a 200° per i primi 10 minuti e a 170° per i rimanenti 15 minuti. I biscotti devono risultare ben dorati su tutti i lati.

Fateli raffreddare su una gratella e riponeteli poi in una scatola di latta, si conservano friabili per molti giorni.

Alcuni li ho spolverati con cocco rapè, altri li ho arricchiti con pezzetti di cioccolato prima della cottura. In tutti i casi risultano buonissimi e profumati, ideali per essere inzuppati.

 

 

 

Non ci sono ancora commenti.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.