Insalata di Pollo con Fragole e Cialde al Timo senza glutine

Eccomi di ritorno al Club del 27, il mese scorso proprio non ce l’ho fatta.

Questo mese il Club del 27 propone una serie di insalate fantastiche, leggetevele tutte, perché sono una meglio dell’altra, c’è solo l’imbarazzo della scelta.

18358611_1413394242054620_8984973038757078929_o

Io, come al solito, devo fare il conto con gli ingredienti mancanti o ancora non giunti a maturazione qui in alta valle, quindi ho optato per una ricetta semplice, ma gustosissima, facile da preparare e di sicuro effetto sui commensali… e se usiamo poca salsa anche dietetica 😉

La ricetta originale è di Giulietta Bodrito e del suo blog Se cucino sorrido e la trovate, con molte altre, sul libro Insalata da Tiffany edito da Mtchallenge.

Io ho fatto solo un paio di varianti, prima fra tutte le cialdine le ho fatte di mai, così sono prive di glutine.

Ingredienti per 4 persone (o 2 molto affamate)

  • 1 petto di pollo intero
  • 100g di insalata mista (io ho usato riccia e lattughino rosso)
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva (facoltativo)
  • Fragole (quantità a piacere)

La ricetta prevede anche 100 g di scaglie di Parmigiano Reggiano, ma io tendo a non mescolare mai proteine animali di diverso genere, per non affaticare il sistema milza-stomaco…. oh, ormai gli esami di fisiologia del primo anno li ho dati, comincerò ad imparare qualcosa di questo corso di alimentazione… o no ?!  ahaahhaahha

Per le Cialde al Timo

  • una polentina morbida di mais giallo
  • timo selvatico di montagna
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva

Per la Salsa al Basilico

  • 1 mazzo di Basilico di Prà DOP
  • 3 cucchiai di salsa guacamole home made (sempre per non mischiare proteine animali)
  • 1-2 cucchiaini di acqua
  • Qualche goccia di aceto di mele (facoltativo, ma ci sta veramente bene)

Procedimento

Per le cialde al timo:

Occorre fare una polenta abbastanza morbida con 100 g di farina di mais fine e 0.5 l di acqua salata. Prima che si addensi aggiungete il timo nella quantità che preferite. Io ho usato il timo selvatico raccolto qui in alta Valtellina. E’ un timo molto particolare, piccoli fiorellini profumatissimi che si raccolgono nei prati sopra i 2000 m.s.l.m.

Una volta cotta, stenderla su un foglio di carta da forno o su un piano di lavoro con lo spessore di 2/3 mm e farla raffreddare un pochino. Una volta che si comincia a rapprendere, con un coppa pasta, tagliare tanti cerchietti e  disporli sulla leccarda  rivestita con carta da forno leggermente unta di olio extra vergine d’oliva. Fare dorare a temperatura abbastanza elevata, stando attenti che non secchi troppo.

ins-2

Queste cialdine sono la fine del mondo 😉

Per la salsa al basilico:

Inserire nel bicchiere di un mixer o di un frullatore le foglie di basilico ben lavate ed asciugate, insieme alla salsa guacamole, aggiungendo poco alla volta l’acqua e un poco di aceto di mele finché non otterrete una salsa che io ho lasciato volutamente un po’ più rustica, non proprio liscia liscia.

ins-4

La salsa guacamole è molto gustosa, facile da fare e un po’ più dietetica delle normali salse con tanto olio (ogni 100 g regala 168 Kcal, contro le 680 della maionese). Vi occorrono i seguenti ingredienti per avere un vasetto di questa salsa stuzzicante:

  • 1 avocado matura
  • 1 lime o 1 limone piccolo o mezzo, se troppo grande
  • 1 pomodoro ramato piccolo
  • 1 pezzetto di peperoncino fresco
  • sale q.b.
  • 1/2 cipolla di tropea fresca o un cipollotto

Denocciolare l’avocado,  tagliarlo a tocchetti e irrorarlo con il succo del lime o limone. Se è molto maturo potete schiacciare la polpa con la forchetta, altrimenti, fate come me, e mettete tutto nel mixer. Aggiungere poi la cipolla tritata finemente e il peperoncino e aggiustare di sale. Io abbondo con il limone perché mi piace molto e mi aiuta ad usare meno sale.

ins-3

Petto di pollo:

Il petto di pollo, dopo averlo sciacquato, asciugato e privato di eventuali parti grasse e ossicine, deve essere semplicemente fatto rosolare in padella con due foglie di erba salvia. Sfumare con vino bianco o altro liquore neutro (io mi trovo bene con la grappa bianca, sgrassa molto bene, anche se il pollo non lo necessita), coprire e fare cuocere a fuoco basso finché non risulta ben cotto, tanto che è facile sfilacciarlo.

Dopo la rosolatura potete farlo cuocere anche in forno.

ins-1

Nel frattempo lavare molto bene anche le fragole in acqua e bicarbonato, asciugarle e tagliarle a tocchetti.

Composizione:

Distribuire sul piatto l’insalata pulita e asciutta (chi lo gradisce può condirla con un filo di olio), unire le fragole, il pollo sfilacciato e la salsa nella quantità desiderata. Servire con le cialde al timo.

ins-5Questa insalata è semplicemente paradisiaca, da fare più spesso… è piaciuta anche al mio compagno che unire il dolce al salato proprio no, di solito, ma con questa meraviglia non ha potuto dire assolutamente nulla.

E se vogliamo parlare delle cialde al mais, beh che dire, sono un’ottima idea per quando si vuole proporre uno stuzzichino facile e veloce, sia fatte col pane, come la ricetta originale che questa in versione gluten free

ins-6

Grazie al Club del 27 e a Mtchallenge per queste ricette veramente fantastiche 😉

13 Comments
  • Pattypa
    maggio 27, 2017

    Elena anche io il mese scorso con il riso ho passato, ma questo mese veramente c’era l’imbarazzo della scelta! Bellissima la tua insalata, un tripudio di sapori, complimenti! Un bascione e buon we

  • ipasticciditerry
    maggio 27, 2017

    Buona! Anche le tue cialde sono molto intriganti. Brava

    • Elena
      maggio 28, 2017

      Grazie 🙂

  • barbara
    maggio 28, 2017

    Ottima insalata! L’avocado lo uso spesso in mille modi e il guacamole è uno tra i miei preferiti. Purtroppo mio marito non la pensa cosi… peggio per lui! 🙂

    • Elena
      maggio 28, 2017

      Non capisce quello che si perde…ahahahah 🙂 godiamocela noi, che tra l’altro è anche poco calorica…grazie

  • leila
    maggio 28, 2017

    ma che bella realizzazione complimenti

    • Elena
      maggio 29, 2017

      Grazie… era soprattutto buonissima, merito di fragole fortunatamente saporite 🙂

  • simona
    maggio 28, 2017

    belle quelle cialdine!! e’ una ricetta da provare alla svelta,finche’ ci sono le fragole!
    ciaoo

    • Elena
      maggio 29, 2017

      Grazie Simona 🙂

  • Daniela
    maggio 29, 2017

    Ottima questa insalata e quelle cialdine meritano di essere provate 🙂
    A presto.

  • Tina
    maggio 30, 2017

    Intriganti queste cialdine. L’insalata è veramente invitante!

  • Gaia
    maggio 31, 2017

    Deve essere proprio deliziosa anche in versione senza glutine!

  • Elena Broglia
    giugno 4, 2017

    belle le cialde di polenta!!!! l’insalata è ottima, lo so, ma queste cialdine sono davvero da provare!!!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *