IL NON CIAMBELLONE SENZA GRASSI

Dovrebbe essere un ciambellone, ma dato che io non amo lo stampo a ciambella uso sempre la mia tortiera rotonda. Una cosa essenziale è però certa di questo dolce, è che è fantastico, sempre…nelle molteplici versioni che faccio. Prima di tutto a me piace perché è privo di olio e burro, secondo è poco stucchevole perché contiene relativamente poco zucchero, terzo, oggi ve lo presento con scaglie al cioccolato, ma io lo faccio spessissimo con la frutta (ciliegie, mele mirtilli, pesche) e l’impasto avvolge la frutta in maniera perfetta, unica accortezza è abbassare un po’ il forno e avere un attimo in più di pazienza in modo che la frutta non rimanga troppo bagnata.

E’ un dolce ideale per molte occasioni, colazioni, merende, dopo cena.. è leggero e soffice, una carezza per il palato…anche dei più golosi.

Oggi ve lo propongo, come vi ho accennato prima, con scaglie di cioccolato fondente e una farcitura di una marmellata di pesche fatta home made, con pochissimo zucchero. Dite che un dolce con poco zucchero e senza grassi non è un dolce? provate e poi mi dite 😉

Troppo zucchero, pur integrale e biologico quanto volete, fa veramente male al nostro corpo, quindi non priviamoci della dolcezza e di qualche peccato di gola, ma pensiamo anche alla nostra salute in generale.

Tra l’altro è apprezzatissimo da tutti, anche i più golosi ed esigenti. Io lo offro anche agli ospiti del mio B&B nuovo nuovo e fino ad ora ho ricevuto solo complimenti.

Pochi ingredienti per creare una torta da 22/24 cm di diametro, con o senza buco 😉

  • 330 g di farina (oggi ho usato un mix di 130 g farina bianca 0, 150 g farina tipo 1, 50 g farina di riso)
  • 3 uova medie
  • 120 g zucchero (a volte io ne metto anche meno di 100g)
  • 270 ml latte (parzialmente scremato, scremato, vegetale… quello che preferite)
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • scorza di limone o vaniglia pura
  • 100 g di cioccolato fondente al 78% in scaglie
  • poco zucchero di canna per lo spolvero finale in superficie
  • confettura fatta in casa (nel mio caso pesche)

Per chi volesse fare la versione con la frutta che preferisce, occorrono 300/400 g di frutta pulita e affettata fine, nel caso delle ciliegie , denocciolate e tagliate a quarti.

Io preferisco rivestire la teglia con carta da forno, ma per chi dovesse usare la ciambella, occorre una noce di burro e farina per sfarinare i bordi e il fondo.

Primo semplice accorgimento per la riuscita di questo semplice dolce è montare le uova con lo zucchero molto ma molto bene. Aiutatevi con un frullino elettrico o con l’impastatore, ma devono risultare veramente spumose, gonfie e chiare.

ciamb1

Poi aggiungete poco alla volta e alternandoli, latte e farina e lievito setacciati, facendo dei movimenti delicati con la spatola, in questo modo il composto non si smonta e prende la giusta consistenza.

ciamb2

Aggiungete poi gli ingredienti di completamento. Cioccolato, come in questa mia ultima versione:

ciamb3

ciamb4

Oppure la frutta …come in questa… che però non ho fotografato cotta…

ciamb10

Spolverare con dello zucchero di canna integrale, se aggrada.

Tutto qui…vi sembra troppo semplice? Beh, direi che è proprio un dolce che possono fare tutti e con grande soddisfazione.

Distribuire l’impasto nella teglia e infornare a 170° per circa mezz’ora in questo caso, abbassando il forno a 150° e per circa un’ora se è la versione con la frutta. Fate comunque sempre la prova con lo stuzzicadente.

ciamb5

Io tolgo la torta con ancora la carta forno e la lascio raffreddare su una gratella.

In questo caso ho poi tagliato la torta a metà e farcito con la mia confettura di pesche. Una delizia.

ciamb6

ciamb7

ciamb8

Non ci sono ancora commenti.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *