RAVIOLONI AI FIORI DI ZUCCA

Continua l’esercitazione con i ravioli…questa volta hanno una pasta all’uovo senza glutine e un ripieno…. principesco 🙂

L’essenziale in questa ricetta è avere ingredienti freschissimi e di ottima qualità…se poi ci aggiungiamo che magari li avete presi dal contadino, beh, che dire…saranno sicuramente dei super-ravioloni.

Ingredienti per 6/8 persone:

Per la pasta

  • 320 g di farina senza glutine (io ho utilizzato la schar) + quella per infarinare il piano di lavoro
  • 4 uova non molto grosse
  • 4 cucchiai di olio di oliva extra vergine
  • 4 cucchiai di acqua

Per il ripieno

  • fiori di zucca (o zucchina)
  • 1 cipolla fresca di tropea piuttosto grande
  • 300 g di insalata verde
  • 100 g di gallette di mais (o di riso purché ben croccanti)
  • 2 cm di zenzero fresco
  • sale e spezie a piacere

Per il condimento

  • un mazzetto di prezzemolo fresco
  • 150 g di parmigiano reggiano
  • 30 g  mandorle ridotte a farina
  • sale e spezie a piacere
  • olio extra vergine di oliva

Iniziamo prima di tutto con il pulire ben le verdure. Soprattutto se le prendete dal contadino occorrono lavaggi accurati, con un pizzico di bicarbonato. Non per altro, è che queste verdure vedono la terra…quella vera…. 🙂

Tagliate il cipollotto a rondelle e mettetelo a cuocere con un bicchiere di acqua, un poco di sale e le spezie (io uso sempre curcuma e peperoncino in polvere)  finchè non sarà stufato ben bene e asciugato.

Nel frattempo pulite bene i fiori. Dato che non useremo i fiori interi, potete anche aprirli e comodamente togliere tutte le parti dure. Attenzione: sempre perchè vengono dal contadino è possibile trovare dei piccoli ospiti…quindi occhio!

In un mixer mettere l’insalata cruda e lo zenzero e triturateli finemente, aggiungetevi poi la cipolla stufata, le gallette e le spezie con poco sale. Ottenete così un composto abbastanza omogeneo, nè troppo asciutto nè troppo bagnato.

In un’altra ciotola prepariamo la pasta fresca, amalgamando tutti gli ingredienti fino ad ottenere una pasta soda ed elastica.

Così abbiamo tutte le basi pronte.

Ora cominciamo a preparare il ripieno finito dei futuri ravioli prendendo metà, o un quarto, del fiore su cui adagerete un cucchiaino di ripieno. Avvolgete bene e continuate così, in modo che avrete tutti i ripieni pronti.

Stendete la pasta con l’aiuto della sfogliatrice. Fate attenzione a non tirarla troppo…un ripieno così ‘ingombrante  e prezioso’ ha bisogno di un guscio forte e deciso.

Distribuite i ripieni in modo da poter ripiegare la sfoglia su se stessa e sigillatela bene.

Questo tipo di ravioli ha due difficoltà: il ripieno ingombrante, appunto, e la pasta senza glutine…ma nulla è impossibile da fare, occorre solo fare un pochino più di attenzione.

Portate a bollore abbondante acqua salata. Nel frattempo potete preparare il condimento che è semplicissimo: in un piccolo tritatutto, triturate finemente il prezzemolo lavato e ben strizzato (deve essere praticamente asciutto), aggiungete le mandorle ridotte a farina, il parmigiano, poco sale e spezie a piacere. Aggiungete olio extra vergine di oliva finchè non otterrete una salsa morbida, ma non liquida.

Quando l’acqua sarà giunta a bollore pieno, adagiate con delicatezza i ravioloni e fate cuocere per circa 5 minuti, facendo attenzione a spingerli verso il fondo della pentola ogni tanto, in quanto tendono a stare a galla.

Una volta cotti, scolateli bene e distribuite nei piatti, irrorate con la salsa che avrete stemperato con un cucchiaio di acqua di cottura e servite. Apprezzerete il sapore fresco  e intenso del fiore di zucca che cuocendo così poco, non fa in tempo a perdere di intensità.

Non ci sono ancora commenti.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.