Lachmacun veggie burger di Nina Olsson

Il Lachmacun è solitamente, una sfoglia sottile di pasta, tipo pizza, condita con un sugo a base di carne, ovina e bovina, caratterizzato da un uso tipico, della zona, di alcune spezie. Nina Olssen azzarda questa versione trasformandolo in un burger veggie, ma lo fa alla grande e nulla toglie in gusto e soddisfazione, alla ricetta originale. Lo trasforma in un veggie burger delizioso con l’harissa fatta in casa e una salsa di anacardi favolosa. Vi garantisco che queste ultime le terrete sempre pronte in frigorifero, e userete raramente salse acquistate… un altro mondo, sul serio!

Essendo tutto veggie, questo panino ha necessità di un pane adatto e quindi o usate un pane ‘normale’, non il classico che si trova in commercio per hamburger, ricco di grassi animali…oppure ve lo fate 😉

Ingredienti per 4 persone

Per i Lachmacun veggie burger:

  • olio d’oliva o burro chiarificato, per cuocere
  • 200 g di funghi cotti, tritati
  • 3 spicchi d’aglio, schiacciati
  • 250 g di lenticchie Le Puy o altre lenticchie scure già cotte
  • 2 cucchiai (30 g) di Harissa fatta in casa (vedi ricetta) o acquistata, di buon qualità
  • 1 cucchiaino di cumino macinato
  • 1 pizzico di sale, più altro a piacere
  • 1 pizzico di cannella in polvere
  • 100 g di noci, leggermente tostate e macinate
  • 50 g di bulgur o riso integrale cotto
  • 1 tazza scarsa (15 g) di foglie di coriandolo o prezzemolo fresco, tritate finemente
  • 1 tazza scarsa (50 g) di pomodori secchi, ammollati, scolati e ridotti in purea
  • Pepe nero macinato fresco, quanto basta
  • 4 panini, tagliati a metà e leggermente tostati (PANE VEGANO vedi ricetta)

Per il condimento:

  • Cashew Toum (salsa agli anacardi- vedi ricetta)
  • cipolla rossa affettata finemente
  • lattuga
  • una manciata di foglie di menta fresca, tritate finemente
  • una manciata di foglie di coriandolo fresco, tritate finemente

Per preparare i veggie burger: preriscaldate il forno a 60° C. Riscaldate una padella grande a fuoco medio-alto e aggiungete un filo di olio d’oliva o 1 cucchiaio (14 g) di burro chiarificato. Unite i funghi e fateli rosolare per 7-8 minuti, o finché non si saranno raggrinziti e il liquido in eccesso non si  sarà asciugato. Aggiungete l’aglio e rosolate ancora per 1 minuto.

Incorporate le lenticchie, l’harissa, il cumino, il sale e la cannella. Cuocete per 3-4 minuti, fino a quando il liquido in eccesso non si è assorbito e tutti i sapori ben amalgamati.

In una ciotola unite le noci, il bulgur, il coriandolo e i pomodori essiccati. Trasferite la miscela in un robot da cucina e frullate fino ad ottenere una pasta ruvida e grossolana. Unite questa miscela al composto di funghi e lenticchie e mettete in frigorifero per almeno 15 minuti coperta. Potete anche preparare il composto il giorno prima.

Dividete la miscela in 4 porzioni uguali e modellate ciascuna in una polpetta schiacciata tipo burger. In una padella a fuoco medio-alto, cuocete le polpette per 2-3 minuti per lato o finché non sono ben dorate. Condite leggermente con pepe e altro sale, a piacere. Mettete le polpette su una teglia da forno e infornate per 8-10 minuti.

Componete i panini: tagliate a metà il pane, disponete un burger, guarnite con la salsa di anacardi, qualche goccia di harissa, se vi piace ancora più saporito aggiungete della cipolla rossa affettata fine, qualche foglia di lattuga, menta e coriandolo a piacere. Chiudete con la parte superiore del panino e servite.

Questo Lachmacun veggie burger è una vera delizia … parola di @cook_my_books !

CASHEW TOUM (salsa di anacardi)

  • 1 testa d’aglio intera, divisa in spicchi e sbucciati
  • 1 e 1/2 cucchiaini di sale, più altro se necessario
  • succo di 1 limone, più altro se necessario
  • 100 g di anacardi, messi a bagno per 1 o 3 ore in acqua sufficiente per coprirli
  • 6 cucchiai più 2 cucchiaini (100 ml) di olio extravergine di oliva

In un frullatore o in un robot da cucina, unite l’aglio, il sale e il succo di limone. Frullate fino a ottenere una purea.

Unite gli anacardi ammollati e scolati e frullate fino a ottenere un composto omogeneo.

Aggiungete un po’ d’acqua se il composto è troppo asciutto. Assaggiate e aggiustate con altro succo di limone e sale se necessario. Mettete in frigorifero in un contenitore o barattolo ermetico dove si conserverà per 3-4 giorni.

HARISSA HOME MADE

  • 3 cucchiai più 1 cucchiaino (50 ml) di olio d’oliva, più altro olio d’oliva o burro chiarificato, per friggere
  • 1 cipolla rossa, affettata finemente
  • 5 spicchi d’aglio, schiacciati
  • 4 o 5 peperoncini di Aleppo o altri peperoncini piccanti
  • 2 cucchiaini (4 g) di semi di cumino
  • 2 cucchiaini (4 g) di semi di coriandolo
  • 1 cucchiaino di semi di finocchio
  • 1 cucchiaino di passata di pomodoro
  • Succo di 1 limone
  • 1 peperone rosso arrosto
  • 1 cucchiaino di sale, più altro a piacere

Mettete una padella a scaldare a fuoco medio-alto e aggiungete un filo di olio d’oliva o 1 cucchiaio (14 g) di burro chiarificato. Aggiungete la cipolla rossa, l’aglio e i peperoncini. Fate rosolare per 10 minuti, mescolando. Riducete la fiamma se iniziano ad abbrustolire troppo.

In una piccola padella senza olio, a fuoco medio-alto, unite il cumino, il coriandolo e i semi di finocchio. Tostate per 3-4 minuti fino a quando le spezie non sprigionano il loro aroma. Macinate le spezie tostate con un mortaio e un pestello o in un frullatore per spezie pulito, fino a macinarle finemente.

Trasferitele in un frullatore o in un robot da cucina a cui aggiungerete la cipolla, l’aglio e i peperoncini cotti insieme alla passata di pomodoro, al succo di limone, al peperone arrostito e al sale. Frullate fino ad ottenere un composto liscio. Assaggiate e aggiungete ancora sale se necessario. Trasferite in un barattolo sigillabile e conservate in frigorifero. Si manterrà fino a 2 settimane.

NOTA BENE: Nella ricetta non è previsto un pane particolare, né richiama una ricetta specifica del libro. Io ho cercato in rete e ho trovato questi. Sono venuti sofficissimi. Veloci e impastati a mano.

Naturalmente io ho usato li.co.li. (100 g) lasciando tutto il resto uguale e la lievitazione è durata tutta la notte. Poi ho formato, fatto lievitare di nuovo un paio di ore e cotto.

PANINI VEGANI PER BURGER

Ingredienti per 8 panini

  • 525 g di farina di frumento
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 confezione di lievito secco attivo (7 g)
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 150 ml di latte di soia + 2 cucchiai per spennellare i panini
  • 150 ml di acqua, tiepida
  • 100 g di burro vegetale, temperatura ambiente
  • opzionale: semi di sesamo da spolverare sopra

Mescolate farina, sale, lievito secco attivo e zucchero. Aggiungete il latte di soia, l’acqua e il burro vegano e impastate bene fino a ottenere un impasto liscio. Se l’impasto è ancora troppo appiccicoso, potete aggiungere poca farina. Coprite l’impasto e fatelo lievitare a temperatura ambiente per circa 1 ora finché non sarà raddoppiato.

Dividete l’impasto in 6 panini per hamburger grandi o 8 di dimensioni normali, di pari dimensioni. Disporre su una teglia ricoperta di carta da forno con uno spazio sufficiente l’una nell’altra e tagliate una croce sulla sommità di ogni panino. Coprite di nuovo e lasciate lievitare per altri 30 minuti.

Preriscaldate il forno a 200°C . Spennellate i panini con un po’di latte di soia, cospargete con semi di sesamo, se previsti, e infornate per circa 20-25 minuti.

 

2 Comments
  • Biagio
    Maggio 4, 2022

    Ho una passione sfrenata per le cose turche ma non ho sempre facilità a trovare gli ingredienti… e comunque questo tuo hamburger vegano è di un buono pazzesco….per lo meno, dalla foto!!!! mi piace tantissimo ! complimenti ancora una volta! ciaooooo

    • Elena
      Maggio 4, 2022

      Tu sei troppo buono Biagio 🙂 Comunque questo panino è pazzesco…. ne farai una meraviglia, lo so già!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.