Mustaccioli o Mostaccioli

0 No tags

Che si chiamino Mustaccioli o Mostaccioli, poco importa. Sta di fatto che sono fra i biscotti più buoni che abbia mai assaggiato e fatto. Sono ricchi, corposi, appaganti, ma per nulla stucchevoli e piacevolissimi.

E’ un dolce tipico del Natale e del nostro sud Italia, ma con fuori più di un metro di neve a metà novembre direi che sono fondamentali anche qui, che non saremo il paese più a Nord, anche se poco ci manca, ma siamo comunque il paese più alto d’Italia e la parrocchia più alta d’Europa.

Ho cercato varie ricette e ne ho fatto un po’ un mix. Li volevo tenere ancora più morbidi di quello che sono rimasti, ma la cottura breve non mi convinceva, quindi, diciamo, che sono venuti una via di mezzo.

Ingredienti per 30/40 biscotti

  • 500 g di farina 00
  • 150 g miele
  • 150 g zucchero semolato
  • 150 di mandorle pelate e ridotte a farina grossolana
  • 8 g lievito per dolci
  • 100 ml olio di semi
  • 6 cucchiai cacao amaro
  • 90 ml caffè forte
  • 40 ml liquore al caffè
  • 1 cucchiaino di gocce imperiali
  • 1 cucchiaino di pisto (*)
  • latte di mandorla q.b.
  • 500 g cioccolato fondente

Preriscaldate il forno a 180°.

Nel bicchiere del mixer mettete tutti gli ingredienti eccetto il latte di mandorle, che aggiungerete poco alla volta e solo se necessario per ottenere un composto simile ad una pasta frolla, quindi ben sodo e facilmente lavorabile, che non si attacca alle dita.

Il composto deve risultare omogeneo e ben amalgamato. occorre un po’ di pazienza e vi consiglio di dare l’ultimo tocco a mano in modo che l’impasto sia ben compatto e asciutto.

Infarinate il piano di lavoro e stendete una parte dell’impasto per volta, per avere più facilità nello stenderlo in maniera omogenea a circa 1 cm di spessore.

Con l’aiuto di un righello, disegnate dei rombi che andrete poi a tagliare con una lama affilata. Io ho usato un taglia pizza, ottimo per questo tipo di cose. Gli scarti li potete rimpastare, stendere di nuovo e creare nuovi biscotti.

Distribuite i mustaccioli sulle leccarde del forno rivestite e infornate per 7-8 minuti se li volete molto morbidi, oppure 12/14 se volete ottenere un risultato come il mio.

Fate raffreddare su una gratella e nel frattempo sciogliete 500 g di cioccolato fondente (io ho fatto un mix di cioccolato fondente al 75% e una piccola parte di cioccolato bianco) nel microonde o a bagno maria.

Con l’aiuto di due forchette, immergete i mustaccioli nel cioccolato e deponeteli su dei fogli di carta da forno fino a che il cioccolato non si sarà raffreddato e indurito di nuovo.

Una volta pronti, conservateli in una scatola di latta o un barattolo di vetro. Se riuscite a non mangiarli tutti in poco tempo, durano anche parecchi giorni.

Questi biscotti sono meravigliosi. Le spezie, il cacao, il caffè si sposano perfettamente fra di loro senza che nessuno ne abbia il sopravvento. Nonostante la presenza di zucchero, miele e cioccolato, non risultano per nulla stomachevoli, anzi, mangiati senza copertura sembrano addirittura poco zuccherini. Nell’insieme sono di una piacevolezza che mai avrei pensato.

(*) Preparare il pisto è molto semplice, ed è un mix di spezie ideale per i biscotti di Natale. Potete prepararlo e conservarlo in un vasetto di vetro.

  • 15 g di cannella (in polvere)
  • 5 g di chiodi di garofano
  • 5 g di anice stellato
  • 5 g di noce moscata
  • 2 g di semi di coriandolo
  • 2 g di pepe (io ho usato un mix)
  • 2 g di cardamomo

Per comodità potete usare polveri già pronte, ma se volete un profumo più intenso vi consiglio di prepararlo in un mortaio. Il profumo è inebriante.

 

Non ci sono ancora commenti.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.