Le mie frittelle di ricotta e zucchine e la torta doppio cioccolato per il Club del 27

Questo mese il Club del 27 si dedica a chi deve preparasi un pasto solo per se stesso…. vuoi che sia un single, o un coniuge solo a pranzo perché l’altro è al lavoro o in trasferta… insomma, capita spesso a tanti di noi, ma perché privarci di un pasto facile, ma gustoso? Io ho scelto le frittelle di ricotta e zucchine e la torta al doppio cioccolato fatta in monoporzioni, ma vi assicuro che QUI trovate una scelta vastissima di ricette, da non sapere neppure quale scegliere. Naturalmente si possono fare tutte, una alla volta…e poi, sapete che vi dico? Sono ottime anche per una cenetta a due 😉 Sono tutte prese dal libro Solo di Signe Johansen.

FRITTELLE DI RICOTTA E ZUCCHINE

  • 1 zucchina piccola, grattugiata grossolanamente e lasciata in un colino per far sgrondare l’acqua in eccesso
  • 100 g di ricotta
  • 3 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 1 uovo
  • 3 cucchiai di farina bianca autolievitante (o integrale se preferisci)
  • scorza grattugiata e succo di ½ limone non cerato
  • olio vegetale o di girasole, per friggere
  • sale marino e pepe nero macinato fresco
  • insalata di rucola (io sostituita con soncino, mandorle tostate in scaglie e pomodori a fette, per servire)
  • cucchiaio di salsa di pomodoro per servire (facoltativo)

Per preparare le frittelle, mescolate tutti gli ingredienti (tranne olio, sale e pepe) insieme in una ciotola fino ad ottenere una pastella densa.


Preparate l’olio per friggere in una casseruola con un spessore di circa 2,5 cm e farlo scaldare bene. E’ al punto giusto quando, immergendo un pezzetto piccolo di pane, diventa croccante in pochi secondi. Se avete un termometro, la temperatura giusta è di circa 160°.

Una volta ben caldo l’olio, con l’aiuto di un cucchiaio, immergete delle palline ben distanziate che andrete a schiacciare leggermente per appiattarle. Fatele dorare perfettamente da entrambi i lati, scolatele e adagiatele su della carta assorbente per togliere l’unto in eccesso.
Proseguite fino a cuocerle tutte, salate e pepate solo prima di servire in modo che rimangano croccanti.

Vanno servite ben calde accompagnate con l’insalata e se vi aggrada, un cucchiaio di salsa di pomodoro. Io mi sono totalmente dimenticata le mandorle…. e le avevo comprate il giorno prima apposta…che testa…!!

 

TORTA DOPPIO CIOCCOLATO
Naturalmente le dosi non sono da single, viene una torta rettangolare 24×12 da tagliare in 8/10 fette, oppure potete optare per le monoporzioni come ho fatto io. Comunque è un dolce godurioso, da condividere sorseggiando un buon caffè o accompagnandolo con del caramello salato o ad un bicchierino di ottimo rum.

  • 175 g di burro non salato, ammorbidito
  • 175 g di zucchero di canna chiaro oppure semolato
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • ¼ cucchiaino di sale marino fine
  • 3 uova, a temperatura ambiente
  • 100 g di farina autolievitante setacciata
  • 75 g di mandorle tritate
  • 75 g di cacao in polvere
  • due tazzine di caffè espresso
  • ¼ cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • una spruzzata di latte intero, latticello o yogurt bianco leggermente diluito (solo se necessario)
  • 75 g di gocce di cioccolato fondente o 100 g se ti piace davvero cioccolatoso!

Preriscaldare il forno a 170 ° C.
Io l’ho fatta nel mixer ed è venuta benissimo, ma si può usare uno sbattitore elettrico o una frustra a mano.

Mettete il ​​burro, lo zucchero, la vaniglia e il sale in una ciotola (o nel mixer) e lavorate finché non otterrete un composto  soffice e ben montato.
Aggiungete un uovo alla volta, insieme a un cucchiaio di farina, fino a quando non saranno perfettamente amalgamati, prima di aggiungere il successivo.
Aggiungete la farina rimasta, le mandorle tritate finemente, il cacao, l’espresso e il bicarbonato e continuate a mescolare. Se l’impasto è piuttosto denso, aggiungete poco latte, o latticello o yogurt diluito per renderlo più morbido. Aggiungete quindi le gocce di cioccolato.
Versate la pastella nello stampo o negli stampini e cuocete per 40-50 minuti fino a quando la parte superiore sembra solida e facendo la prova con uno stuzzicadenti, viene fuori praticamente asciutto o al massimo con qualche briciola e sporco di cioccolato sciolto. Il tempo di cottura dipenderà dal forno, quindi controllate dopo circa 35 minuti: se dovesse risultare già cotto in superficie, ma ancora morbido all’interno, abbassate il forno e inserite al piano superiore una leccarda a rovescio, cuocerà più delicatamente e il calore arriverà al cuore senza abbrustolire l’esterno.
Una volta cotta, estraete la torta e fatela raffreddare per circa 15 minuti nello stampo. Poi toglietela e fatela raffreddare completamente su una gratella. Si mantiene bene anche per 2-3 giorni in un contenitore sigillato o avvolto in una pellicola trasparente.
Variazione: aggiungete delle noci o nocciole tritate tostate al composto quando inserite le gocce di cioccolato.

14 Comments
  • Patrizia
    Febbraio 27, 2020

    Ma che roba fantastica, due ricette sei riuscita a fare, brava! Un bascio

  • Mai
    Febbraio 27, 2020

    che volevo fare anche io queste fritelle l’ho già scritto e a misura che le vedo fate da voi più mi convinco che sono stupende.
    E tu sei andata più in là, pure questa bontà al cioccolato!!!

  • Biagio
    Febbraio 27, 2020

    ma tu ne hai fatte due….
    io ho fatto solo il plumcake al cioccolato…
    ovvero quando la solitudine diventa moltiplicazione di piacere culinario! hahahahahaha

  • Manu
    Febbraio 27, 2020

    Un menù completo il tuo bravissima, deliziose le frittelle ma il dolce troppo goloso ho ancora in bocca il gusto di quando l’ho preparato
    Un abbraccio

  • lericettedimichi
    Febbraio 27, 2020

    Hai fatto un fantastico menù completo! Bravissima.

  • antonella
    Febbraio 27, 2020

    Credo che quelle invitanti frittelle le farò senz’altro. Per non parlare del plumcake

  • Daniela
    Febbraio 27, 2020

    Ah ma c’è anche il dolce ^_^
    Le frittelle sono irresistibile e il plumcake favoloso 😉
    Complimenti

  • Ross
    Febbraio 27, 2020

    Du is mei che uan, è il caso di dirlo 😉

  • Milena G.
    Febbraio 28, 2020

    Due proposte molto golose e irresistibili, che bontà. Un abbraccio.

  • Tina
    Febbraio 29, 2020

    Tante ricette allettanti e hai fatto proprio bene a sceglierne due.
    Doppiamente brava

  • speedy70
    Marzo 2, 2020

    Un pranzetto con i fiocchi, ottime le frittelle!!!!

  • ipasticciditerry
    Marzo 2, 2020

    Che brava, sei riuscita a pubblicarle tutte e due. Le frittelle mi sono piaciute un sacco ma anche il dolce mi sa che me lo sarei gustata per bene. Bravissima

  • Anna Luisa e Fabio
    Marzo 2, 2020

    Ma sai che anche noi ne abbiamo fatte due? 😀
    Abbiamo pubblicato i biscotti ma abbiamo fatto anche il plumcake 🙂

  • elena
    Marzo 2, 2020

    wow doppia ricetta, qui abbiamo la cena e pure il dolcetto!
    Bellissimi i miniplumcake, brava, brava!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.