Il mio Baccalà in salsa biscayne con riso all zafferano e coste per il Club del 27

Ricetta per il riso allo zafferano con bietole

Ingredienti per 2 persone

  • Un pizzico di zafferano in pistilli
  • 240 ml di acqua bollente
  • 35 g di cipolla gialla tagliata a dadini fini
  • 3 cucchiai di olio d’oliva
  • 100 g di riso (può essere un basmati o un riso a grana lunga, oppure va bene un buon riso italiano!)
  • Sale
  • 2 spicchi d’aglio, affettati sottilmente
  • 120 g di foglie di bietole pulite, fatte a strisce
  • 150 g di baccalà desalato
  • 1 cucchiaio di burro non salato

Mettete lo zafferano in una piccola ciotola con l’acqua bollente e lasciatelo in infusione almeno un’ora. Si può lasciare anche tutta la notte, in modo che i pistilli rilascino tutto il loro sapore e il potere colorante.

In una piccola casseruola, unite la cipolla e 1 cucchiaio di olio d’oliva e fate cuocere a fuoco medio fino a quando la cipolla è morbida ma non abbrustolita. Aggiungete il riso, fatelo scaldare bene e mescolate in modo che si amalgami bene alla cipolla.

Se si è raffreddata, fate scaldare l’acqua allo zafferano e versatela sopra al riso, aggiungete un pizzico di sale e mescolate brevemente. Alzate il fuoco a medio-alto e cuocete fino a quando il riso arriva a ebollizione. A questo punto, abbassate immediatamente la fiamma al minimo, coprite e cuocete, senza più mescolare, finché il riso non sarà tenero e l’acqua sarà assorbita. Togliete dal fuoco.

In una padella, unite i restanti 2 cucchiai di olio d’oliva e l’aglio e fatelo leggermente tostare. Aggiungete le bietole e mescolate in modo che le verdure si insaporiscano, ma fate attenzione a non far bruciare l’aglio che altrimenti darebbe un sapore sgradevole. Cuocete fino a quando la bietola è appassita ma ha ancora un po’ di consistenza. Aggiustate di sale e togliete dal fuoco.

Scoprite la pentola de riso e sgranatelo con una forchetta. Unite le bietole e dividete in due porzioni.

Nella stessa padella dove avete fatto saltare le verdure, togliete eventuali residui e fate scaldare i filetti di merluzzo in salsa Biscayne……. ALT!

Questa è la ricetta originale tratta dal libro The magic of tinned fish di Chris McDade, ma qui, tutte le ricette si basano sull’uso di pesce conservato…si, si, quello delle scatolette…. e devo dire che se sono prodotti di qualità, sono pratici e utilissimi in cucina. Infatti rifarei tutte le ricette che sono state selezionate da questo libro e di cui QUI ne trovate una selezione fatte dalle mie compagne di avventura del Club del 27.

Ma io avevo giusto desalato un filetto di baccalà intero, e stavo cercando una ricetta adatta per cucinarlo.

Quindi mi sono detta: perché non approfittarne?

Trovare la ricetta della salsa Biscayne on line, non è stato facile. Ce ne sono varie versioni e il più delle volte si trova scritto: cercala in vasetto, al supermercato. Da quello che ho capito io e una salsa, tipica dei paesi baschi, con pomodoro e peperoni. Io ho trovato questa ricetta che mi è piaciuta e perché avevo tutti gli ingredienti in casa, quindi l’ho seguita e per completare il pranzo ho fatto il risotto alle bietole come sopra descritto.

  • 4 filetti di baccalà
  • 4 cipolle rosse, affettate sottilmente
  • 2 peperoni dolci sbollentati e puliti dai filamenti
  • 5 peperoncini chorizo o piccanti (o quanto vi piace il piccante) – potete usare anche una pasta di peperoncino o del peperoncino in polvere
  • 200 g di pomodorini
  • 1 spicchio d’aglio tritato
  • Olio d’oliva
  • 50 ml. Brandy
  • 1 bicchiere d’acqua
  • Acqua
  • Sale a piacere

Iniziate con il processo di desalinizzazione 48 ore prima di preparare la ricetta. Lavate il baccalà per togliere il sale dalla sua superficie e poi immergete i pezzi in un contenitore con acqua molto fredda, che li ricopre. Tenete il baccalà a bagno per 48 ore in frigorifero, cambiando l’acqua tre volte, cioè ogni 16 ore. Dopo il tempo scolate il baccalà e asciugatelo con carta da cucina.

Fate appassire la cipolla in una capiente padella con un cucchiaio di olio. La cipolla deve caramellare a fuoco lento e ci possono volere fino a due ore di tempo. Una volta che la cipolla è caramellata, aggiungete i peperoni dolci e quelli piccanti oltre all’aglio e mescolate bene.

Versate il brandy e un bicchiere d’acqua e cuocere il tutto per circa 5 minuti. Alzate il fuoco per fare addensare un po’ la salsa. Frullate brevemente i peperoni con un mixer ad immersione, non deve risultare finissima. Se avete tagliato i peperoni sottili, potete anche evitare di frullarla. Unite a questo punto i pomodorini tagliati a meta e, sempre a fuoco alto, fateli insaporire e appassire leggermente. A questo punto adagiate nella padella i filetti di merluzzo, con la pelle rivolta verso l’alto. Coprite, abbassate il fuoco e fate cuocere per 10-15 minuti o finché il merluzzo non sarà cotto, e servite con il risotto allo zafferano e bietole.

 

Non sarà proprio la ricetta del libro, diciamo che mi sono solo complicata un po’ la vita…aprire la scatoletta sarebbe stato sicuramente più veloce e di pari effetto 😉, ma l’insieme è buonissimo!

 

 

10 Comments
  • Ilaria
    Marzo 28, 2022

    Mi è piaciuta l’iniziativa di preparare la salsa biscayne e anche di utilizzare i filetti di baccalà sotto sale, che comunque, anche se non in scatola, fanno parte della categoria del pesce conservato.

  • Micaela Ferri
    Marzo 28, 2022

    Io che cercavo di capire dove avevi trovato dei filetti di baccalà in scatola! Perché adoro il merluzzo e adoro ancor di più la consistenza del baccalà, ma in scatola non ho mai trovato nulla.

    • Elena
      Marzo 28, 2022

      Anche io lo mangerei molto più spesso e sinceramente a trovarlo di buona qualità in scatola, ne farei incetta 😉 E’ stata una coincidenza averlo trovato bello sotto sale e l’uscita dell’argomento del Club… quando ho visto la ricetta ne ho approfittato

  • Milena G.
    Marzo 28, 2022

    Ma che piatto delizioso, con tanti profumi e sapori diversi.
    Un abbraccio e buona settimana.

  • monica
    Marzo 28, 2022

    Che bella ricetta, mi ispira tantissimo! Da provare!

  • Manu
    Marzo 28, 2022

    Che piatto invitante, non l’avevo scelto proprio perché non avrei trovato quello in scatola. Bellissima l’idea di fare la salsa
    Ciao

  • barbara
    Marzo 30, 2022

    Che ricetta interessante, sicuramente molto buono questo riso

  • Antonella
    Marzo 30, 2022

    Bellissima ricetta, io non l’ avevo presa in considerazione perchè non mi era mai capitato di vedere il baccalà in scatola. Complimenti; l’ utilizzo del baccalà sotto sale è stato azzeccatissimo!!!

  • Elena
    Aprile 7, 2022

    wow che piatto unico! Saporito e colorato…una meraviglia!

  • antonella
    Aprile 16, 2022

    Non compro spesso il baccalà, ma ci devo ripensare e sfruttarlo di più.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.