BISCOTTI MACROBIOTICI… SENZA….

…senza uova… senza zucchero… senza grassi… e a volere anche senza late, anche se in questo caso ho usato il latte vaccino, si può benissimo sostituire con un latte vegetale.

Ho preso la ricetta da questo sito http://lalunadeigolosi.com/biscotti-diana/ e li ho modificati con gli ingredienti che avevo a disposizione e facendoli diventare senza glutine…comunque sono veramente ottimi, inaspettatamente buoni…garantito!

Ecco gli ingredienti per circa 30 biscottoni:

  • 130 g mandorle pelate
  • 100 g nocciole tostate
  • 20 g semi di lino
  • 50 g di fichi secchi biologici
  • 50 g di albicocche secche biologiche
  • 1 pera + 1 mela non molto grandi
  • la buccia e il succo di mezzo limone
  • 100 g di latte
  • 1/2 bustina di lievito vanigliato (non indispensabile secondo me)
  • 100 g miglio soffiato naturale (senza zuccheri nè altro)
  • 100 g di farina senza glutine senza zuccheri aggiunti

Cominciamo con pelare la mela e la pera e irrorarle con il succo di limone. In un robot procediamo con ridurre in farina grossolana i semi. Versiamo tutto in una ciotola dove sono già presenti il miglio soffiato, la farina e il lievito.

Per chi non ha problemi di glutine potete usare una farina semintegrale o similare.

Nel mixer dove avete triturato nocciole, mandorle e semi di lino procedete con ridurre in purea la frutta fresca e quella essicata, aggiungendo il latte per aiutarvi a frullare bene il tutto. Aggiungete questi ultimi ingredienti ai precedenti insieme alla scorza del limone grattugiata e mescolate bene finchè non otterrete un composto omogeneo e che si compatta tra le mani.

Rivestite delle teglie con la carta da forno e procedete a distribuire i biscotti che saranno di 3/4 cm di diametro. Non occorre che siano troppo distanziati in quanto non ‘cedono’…non essendoci grassi, con il calore non si sciolgono e quindi non fanno ‘allargare’ l’impasto…ottimo direi 🙂

Cuocete in forno caldo a 80° per circa 25 min. Chi  dovesse avere un forno tradizionale a gas con il calore solo sotto, per intenderci, deve avere l’accortezza a metà cottura, di girare i biscotti, in modo che risulteranno dorati da entrambi i lati.

Il risultato? Fruttosi, croccanti, morbidi e piacevolissimi, il tutto che va ad aggiungersi al fatto che sono dolci senza risultare per nulla stucchevoli, da provare e fare per tutte le occasioni.

 

2 Comments
  • lory
    Aprile 28, 2012

    …Ma che belle varianti! L’idea del miglio soffiato mi piace! Proverò anch’io! 🙂

  • Anonimo
    Maggio 5, 2012

    Buonissimiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
    TUTTI MIEIIIIIIIIIIIIIII

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.