CHEESECAKE ALLE FRAGOLE

Posto, un po’ tardi rispetto all’esecuzione, ma meglio tardi che mai, il mio primo esperimento di cheesecake….anzi, debbo dire che ho fatto una versione classica con la ricotta e un’altra senza formaggio….che cheesecake è, direte voi? Beh, se avete tra i vostri amici o parenti qualcuno che vuole assaggiare la consistenza del cheesecake, ma odia solo l’idea di avere a che fare col formaggio… ecco che è assolutamente necessario trovare una soluzione, non vi pare?

Avevo chiesto su FB se qualcuno, tra le varie foodblogger nella mia lista conosceva una ricetta perfetta e l’unica che mi risponde è la mia più cara amica che diciamo non fa della cucina la sua arma migliore :-))) Non potevo non farglielo provare poi, anche se alla fine ho mischiato un po’ di ricette lette un po’ qua e un po’ in là…

Vi do gli ingredienti per una torta di circa 20/22 cm di diametro anche se io ne ho fatta una rotonda per i miei nipoti, una a cuore per le mie amiche e una piccola rotonda ‘finta’, quindi se vedete foto di forme un po’ variate non preoccupatevi…. non state avendo delle allucinazioni 🙂

Per la base:

  • 200 g di biscotti digestive originali
  • 50 g di burro

Per il ripieno:

  • 200 di  ricotta di mucca
  • 125 g di yogurt alla fragola (vero yogurt…non i surrogati presenti oggi sul mercato)
  • 100 g di yogurt greco bianco
  • un pizzico di vaniglia in polvere
  • 1 uovo
  • 50 g i zucchero grezzo + 30 g per il coulis di fragole
  • 1 cucchiaio di farina
  • 200 g di fragole (per il coulis)
  • poco succo di limone
  • frutta a piacere per guarnire (nel mio caso: lamponi, papaia, mango …. mughetti e menta colti sul balcone)

Per la versione senza formaggio:

  • 300 g di latte
  • 200 g di panna
  • 250 g zucchero grezzo
  • 3 tuorli
  • 30 g di fecola
  • 1/2 foglio di gelatina
  • coulis di fragole

Essendo la mia prima volta, sono stata un po’ lentina nella preparazione, ma questo dolce è facile e di sicuro successo, quindi lo rifarò sicuramente e lo consiglio per quando si vuole deliziare i propri ospiti con un dolce fresco e profumato. Si può fare con tutta la frutta fresca di stagione che si trova sul mercato.

Prima di tutto occorre munirsi di un mixer da cucina per ridurre i biscotti in farina. Poi si aggiunge il burro fuso per ottenere una sorta di pasta frolla ancora più friabile. Si procede con il creare uno strato spesso pochi millimetri sul fondo di una tortiera a cerniera precedentemente imburrata o rivestita con carta da forno: lasciare quindi riposare in frigorifero per almeno un’ora.

Nel frattempo procediamo con lo strato superiore: prima di tutto mondate le fragole e tagliatele a tocchetti; mettetele in un tegame in acciaio aggiungendo lo zucchero e il succo di limone. Fate cuocere a fuoco lento per qualche minuto. Con l’aiuto di un mixer ad immersione, passate le fragole fino ad ottenere una crema omogenea….questo è il coulis…ottimo sia sopra questo dolce, ma anche sopra un semplice gelato alla vaniglia….fatelo raffreddare però… 🙂 Ah, dimenticavo, è quello che potete sentire nominare come TOP…

Ma torniamo al ‘ripieno’ o strato superiore, nella versione cheese. Nel robot dove avete tritato i biscotti mettete la ricotta, gli yogurt , i 50 g di zucchero grezzo, la vaniglia e l’uovo. Frullate tutto bene fino ad ottenere una soffice crema che andrete a versare sulla base di biscotto.

Per la versione ‘finta cheese’ la lavorazione è un po’ più lunga, ma comunque semplice: in un tegame di acciaio (o di rame per chi è più attrezzato per l’alta pasticceria), con l’aiuto di una frusta, mescolate energeticamente gli albumi con lo zucchero, aggiungete poi il latte, la panna, la fecola e qualche cucchiaio di coulis alle fragole.

Mettete sul fuoco a bagno maria. Quando il composto comincerà a scaldarsi, aggiungete il mezzo foglietto di gelatina che avrete ammollato precedentemente in acqua fredda. Lasciate cuocere ancora pochi minuti finchè non comincerà ad addensarsi, non serve che prenda la consistenza della crema pasticcera in quanto si addenserà in forno durante la cottura del dolce.  La gelatina l’ho aggiunta perchè avevo paura che, essendo la base di biscotti senza bordi, la crema non addensasse a sufficienza per stare ‘in piedi’…. proverò senza in quanto, già lo sapete, io odio la gelatinaaaaaaa, non il concetto, magli ingredienti di base 🙂

Entrambe le versioni vanno infornate a 160° in forno preriscaldato fino a che non vedrete che la parte superiore ha preso una consistenza ‘ferma’ …. vi consiglio di non farla dorare troppo in superficie soprattutto nel caso vogliate fare solo dei ricami in superficie col coulis oppure decorare con la sola frutta, esteticamente risulterà più piacevole.

 

Quando le torte saranno cotte, toglietele dal forno e lasciatele raffreddare molto bene …occorreranno almeno 2 ore + altrettante in frigorifero. Decorate con il coulis e con la frutta. E’ un dolce buonissimo a temperatura ambiente, delizioso servito fresco.

Chi non volesse fare il coulis di fragole può utilizzare una marmellata o una composta di frutta opportunamente frullata per non trovare antiestetici pezzetti di frutta interi.

 

4 Comments
  • Elisa
    Maggio 23, 2012

    Ciao, a parte che mi viene l’acquolina solo a vedere le foto, volevo chiederti che panna hai usato nella versione senza cheese? Zuccherata? Pensavo di provare una versione al cioccolato che ne pensi? Grazie
    PSSS. Ti sto ‘rubando’ un sacco di ricette 😛

    • Elena
      Maggio 24, 2012

      Ciao Elisa,
      la panna io la prendo sempre non zuccherata, di quella fresca….diciamo che sono un po’ maniaca dei cibi doc 🙂 lo zucchero ce lo aggiungi dopo…
      mi fa molto piacere che ti piacciano le mie ricette…anzi se hai qualche preferenza o ne vuoi qualcuna in particolare, fammi sapere. Buona giornata e tienimi aggiornata…anch’io ne volevo fare uno al cioccolato, poi facciamo il confronto 😉

      • Elisa
        Giugno 24, 2012

        Eccomi di ritorno per il mio report. Scusa il ritardo, vita frenetica ultimamente. Ho fatto la versione senza cheese, ma devo ammettere che ho apportato qualche modifica (perdonami!!!): invece della panna ho usato panna di soia da cucina e yogurt di soia. Devi sapere che cerco di stare attenta a colesterolo, grassi & co quindi cerco sempre le alternative meno grasse. Per il resto ho usato lo stesso procedimento. Non l’ho guarnita subito, l’ho solo spolverato con zucchero a velo. Poi a parte ho preparato una ridotta di ciliege e una glassa al cioccolato (anche questa fatta con cioccolato ipocalorico). In questo modo i miei amici (era la cena per mio compleanno) hanno potuto scegliere con che crema mangiarla. Non sapevo decidermi tra frutta e cioccolato. 😛
        Hanno gradito tutti anche chi non mangia formaggio! Grazie per le dritte 😉
        Prossimo tentativo Biscotti Macrobiotici Senza, per la mamma che non può mangiare glutine.

        • Elena
          Giugno 25, 2012

          Bravissima 🙂

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.