Torta con castagne cioccolato e mele

La torta con castagne cioccolato e mele che oggi vi racconto è anche la torta più improvvisata che si possa fare, ma come quasi sempre capita, sono quelle ricette che poi fatichi a ricostruire, ma che rifaresti sempre!

Tutto è nato da un kg di castagne fresche cotte nel forno della stufa a legna non più caldissimo. Le castagne sono cotte, la buccia coriacea esterna è stata tolta con facilità ma, ahimè, la buccetta interna assolutamente no. A differenza delle caldarroste, anche mangiandole non davano troppo fastidio, ma sta di fatto che è molto meglio mangiare le castagne ben pelate.

Allora che fare con queste castagne? Una torta… ma quale? Cerca e ricerca, mica si trova sul web: torta con castagne pelate male… da oggi siiiiii…eccola 😉 E voglio vedere se sono stata solo io a fare una ricerca così assurda!

Ingredienti per una torta di 22 cm (alta)

  • 150 g di castagne cotte (anche pelate male)
  • 150 g di farina tipo 1
  • 100 g di zucchero
  • 3 uova intere
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • estratto di vaniglia
  • una manciata di uvetta ammollata in un po’ di liquore
  • 60 g di cioccolato fondente
  • latte q.b.
  • 2 cucchiai di olio di semi
  • 1 mela grande

Il procedimento è semplicissimo perché si fa tutto nel robot. Prima di tutto occorre ridurre in farina le castagne. Naturalmente va bene che non sono con la pellicina esterna, ma non devono essere troppo dure o secche, altrimenti la torta potrebbe essere ben vista dai vostri dentisti 😉

Aggiungete poi la farina, lo zucchero e il lievito e continuate a fare andare il robot in modo che tutte le polveri si amalgamino molto bene. Aggiungere poi il cioccolato a pastiglie o tocchetti e l’uvetta e mescolate. A questo punto aggiungete le uova intere, l’olio e qualche goccia di late in modo da ottenere un composto a pastella piuttosto sostenuta.

Rivestite una teglia con della carta da forno e distribuite l’impasto della torta. Sbucciate la mela e distribuite le fette a raggiera mantenendole in verticale. Infornate a 160° per circa un’ora finchè la torta non sarà gonfia  e dorata. Fate la prova stuzzicadenti e sfornate a cottura ultimata. Fate raffreddare su una gratella.

Se la gradite più dolce, spolverate con zucchero a velo.

Per essere una torta molto improvvisata è venuta buonissima.

 

1 Comment
  • Antonella
    ottobre 26, 2018

    Caspita! Brevetta subito questa meraviglia! Sei un portento. Anche io ho un po’ di castagne che devono essere cotte. E visto che pur pelandole male il risultato è questo…..
    Brava come sempre! Minion golosa!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.