CROISSANT INTEGRALI VEGANI

Anche con questa ricetta partecipo alla 3° Raccolta: La cucina dei desideri segreti – I Lievitati di La Cascata dei Sapori in collaborazione con AntoCrea… insomma se non si era capito, i lievitati mi piacciono… tanto 🙂

11356058_10206775078319630_39786739_n

Un’altra sfida, fare dei croissant vegani … e mi sto stupendo di me stessa… MI PIACCIONO… tanto anche … e stanno piacendo a tutti quelli che li stanno assaggiando, quindi posso dire che la sfida è stata vinta.

Se qualcuno si aspetta il classico croissant sfogliato, beh, qua non lo trova. Qua si parla di un pan brioches a forma di croissant, ma insomma, alla fine danno una gran soddisfazione, sono leggerissimi… non saranno la stessa cosa, ma fanno la loro porca figura 😉

Ricetta per 24 croissant di media grandezza:

  • 400 g di farina integrale (io ho usato pari misura di Petra 1 e Petra 9 del Molino Quaglia)
  • 100 g circa di farina da suddividere nel primo e secondo rinfresco
  • farina per spolvero del piano di lavoro
  • 200 g di latte di avena
  • 90 g di zucchero semolato
  • 45 g di olio di riso (o girasole)
  • mezzo cucchiano di sale fino
  • buccia di un limone grattugiata
  • 2 g scarsi di lievito secco di birra

 

In un piccolo tegame scaldate leggermente il latte e aggiungetevi il lievito secco. Lasciate riposare per almeno 10 min fin quando sulla superficie non si sarà formata una leggera schiumetta.

DSCF0103

Nel frattempo, in una ciotola capiente, mescolate le due farine e la scorza del limone grattugiata. Poi aggiungete l’olio e cominciate a mescolare bene tutti gli ingredienti.

DSCF0095

DSCF0097

DSCF0098

Aggiungete il lievito sciolto nel latte e cominciate ad impastare bene. Aggiungete per ultimo il sale e impastate con forza almeno per 10 minuti. Se il composto risultasse un poco appiccicoso aggiungete un poco di farina, ma lavorando molto l’impasto diventerà elastico senza problemi. Per facilitare tale operazione, potete usare una planetaria, che vi darà maggiore riscontro per quando l’impasto sarà ben incordato.

Vuol dire che l’impasto deve risultare molto elastico quando lo si tira fra le mani.

Adagiatelo nella ciotola e lasciate riposare fino a che non sarà almeno raddoppiato di volume.

DSCF0110

DSCF0113

A questo punto, fate il primo rinfresco, che consiste semplicemente nell’aggiungere un poco di farina, e nel mio caso anche un pochino di latte di avena, in quanto non mi piacciono gli impasti molto sodi… secondo la mia opinione, un buon lievitato deve avere la possibilità di espandersi e di sfruttare al massimo la forza del poco lievito che gli do.

Vedete che la farina è proprio poca, sarà stata circa 50 grammi, non di più. Di latte ne ho aggiunto poco, giusto quanto necessitava per ottenere un impasto un po’ più morbido. Anche qui occorre forza nelle dita o sfruttare un buon impastatore. DSCF0115

Dopo qualche ora troverete l’impasto così, arrivato ai bordi della ciotola, quindi circa cinque volte maggiore rispetto all’impasto iniziale:

DSCF0116

 Reimpastate e lasciate lievitare nuovamente. Diciamo che nell’insieme, per fare un buon lievitato con pochissimo lievito, occorrono dalle 12 alle 18 ore di tempo, ma vi assicuro che ne vale veramente la pena.

DSCF0118

Raggiunta l’ultima lievitazione, passiamo a lavorare l’imnpasto e a creare i nostri croissant. Prepariamo un piano di lavoro che andrete a spolverare con della farina (io per lo spolvero uso la Petra 1), un mattarello e la marmellata o confettura che preferiamo. Io ne ho usata una ACE (arancia, carota, limone) e l’altra ai frutti di bosco.

DSCF0126

Prendete circa 1/3 dell’impasto e stendetelo cercando di crere un cerchio abbastanza regolare, poi tagliatelo a spicchi e distribuite la marmellata scelta. Allargate bene la base del triangolo e avvolgetelo su se stesso. Curvate le punte e distribuite sulle leccarde del forno, che nel frattempo avrete acceso alla massima temperatura.

DSCF0131

DSCF0135

DSCF0129

DSCF0138

Questo è il PRIMA

DSCF0136

Questo è il DOPO un paio d’ore:

DSCF0154

DSCF0155

Spennellate con un poco di latte di aveva e spolverate con dello zucchero di canna. Infornate alla massima temperatura per circa 10 minuti e completate la cottura per altri 10 minuti a 210°.

DSCF0158

Non saranno nè burrosi, nè sfogliati, ma sono, comunque, ripieni fino alle punte… 😉 …insomma, in cucina mi manca solo Rosssssita…. ahahaaahha

DSCF0181

Una fantastica colazione o una sublime merenda? Un bel croissant e un bicchiere di succo appena fatto. Nel mio caso: mela verde, limone e zenzero….

Non ci sono ancora commenti.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.