Crocchette di pesce con preserved lemon

2 No tags

Tutto fatto in crocchette è buono…diciamocelo… ma queste crocchette di pesce sono veramente speciali, sarà la presenxa dei preserved lemon, sarà che la ricetta, nella sua semplicità, è perfettamente bilanciata… di sicuro c’è un’unica certezza, queste crocchette di pesce con preserved lemon sono buonissime.

Anche in questo caso, come per il cavolo cappuccio grigliato, ho optato per una cottura tradizionale invece del BBQ previsto da Chasing Smoke, il libro di Honey & Co. ma, anche in questo caso, ho ottenuto veramente in buon risultato. Le foto lasciano un po’ a desiderare, ma non sempre si ha il tempo per ottenere una buona foto, ahimé.

  • 400 g di pesce bianco senza pelle e disossato (usare branzino, orata, nasello o anche merluzzo), tagliato a cubetti
  • 1 mazzetto di prezzemolo, foglie raccolte e tritate (circa 20 g)
  • 1 mazzetto di coriandolo, foglie raccolte e tritate (circa 20 g)
  • 2 limoni conservati (solo la buccia, scartare la polpa), tritati finemente (circa 20 g)
  • 3–4 cipollotti, tritati finemente (circa 20 g)
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di semi di finocchio macinati
  • 1 cucchiaino di semi di
  • coriandolo macinato
  • 1 cucchiaino di sale da cucina
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • un po’ di olio vegetale per modellare

Unite tutti gli ingredienti per lle crocchette di pesce, a parte l’olio, e impastate bene fino a quando tutto si sarà ben amalgamato. Ungete i palmi delle mani con un po’ d’olio e dividete il composto in sei polpette rotonde leggermente appiattite. Mettete su un piatto in frigorifero a rassodare per almeno un’ora prima della cottura.

Disponete con cura le crocchette di pesce sulla griglia di un barbecue molto caldo e cuocete per 3 minuti per lato prima di servire.

Per cucinare senza barbecue usate una padella preriscaldata leggermente unta, su fuoco alto e cuocete come fareste sul fuoco.

Semplici vero? Ma davvero buonissime.

 

Se volete fare i preserved lemon (o lemoni conservati) vi lascio la ricetta…ne trovate molte in rete, ma c’è una sola cosa veramente fondamentale: usare limoni non trattati in perfette condizioni… io li ho fatti un’anno fa e ancora sono eccezionali.

  • 8 a 10 limoni (circa 1 kg), alcuni dei quali serviranno per il solo succo
  • Sale marino grosso
  • 1 foglia di alloro
  • 4 grani di pepe nero
  • Olio extravergine d’oliva

Lavate bene i limoni e asciugateli. Tagliate 6 limoni in quarti o fette. Strofinate i bordi tagliati con abbondante sale marino. Fatelo su una ciotola per raccogliere il sale che cade e sporcare il meno possibile.

Cospargete da 2 a 3 cucchiai di sale sul fondo di un barattolo da un litro con un coperchio ermetico. Premete saldamente i limoni tagliati nel barattolo, aggiungendo altro sale tra di loro. Spingete verso il basso i limoni per spremete i loro succhi: potete usare il fondo di un barattolo più piccolo o un pressino per agevolare l’operazione. Lasciate un po’ di spazio nella parte superiore del barattolo e riempitelo con altro succo di limone (dai limoni rimanenti) fino a quando i frutti da conservare non saranno completamente sommersi: questo è molto importante. Aggiungete la foglia di alloro e il pepe in grani. Chiudete il barattolo e metteteloin un luogo buio e fresco per 4 settimane.

Agitate il barattolo ogni giorno per 2 settimane per distribuire il sale e il succo. Trascorso questo tempo, apri il barattolo e versa abbastanza olio d’oliva da coprire la parte superiore. Questo aiuterà a proteggere i limoni dai batteri. Riponete il barattolo in un luogo buio e fresco per altre 2 settimane o più (durante le quali non è necessario agitare il barattolo). I limoni conservati sono pronti quando la polpa è tenera. Se avete pazienza e potete aspettare, lasciateli per 3 mesi per ottenere un prodotto ancora più buono e tenero. I preserved lemon, possono essere conservati, coperti, a temperatura ambiente fino a un anno. Quando rimuovete un limone conservato dal barattolo, aggiungete altro sale e succo di limone per mantenere coperti i limoni rimanenti. Risciacquate i limoni così conservati con abbondante acqua prima dell’uso.

Potete usarli per insaporire polpette, come in questo caso, oppure arrosti di vari tipi d carne, daranno ad ogni piatto un sapore veramente speciale.

Ricetta realizzata per Cook_my_Books

2 Comments
  • Barbara
    Agosto 1, 2022

    Grazie grazie grazie!!! Quando ho visto il post sulla pagina Cook My Books mi sono domandata dove avrei trovato la ricetta per i preserved lemon e… GRAZIE!!! Una domanda: per realizzare i preserved lemon tagliando i limoni in quarti, nel posizionarli nel barattolo devo metterli con la buccia che tocca il fondo o è indifferente? Grazie mille!

    • Elena
      Agosto 3, 2022

      Ciao Barbara, io avevo tentanto di metterli ‘ordinati’, poi la teoria, molte volte è ben distante dalla pratica, dipende tutto dai vasetti, dalla grandezza dei limoni ecc. Quindi magari il primo lo riesci a infilare dritto, ma poi schiacciandolo con gli altri, va tutto un po’ a caso, quindi ti dico che non è una cosa fondamentale. Poi ne ho sentite di ogni sui limoni: che dopo poco diventano molli ecc… io non so che dire, i miei, dopo un anno, aperti e conservati in frigorifero, sono ancora perfetti. Penso che tanto lo faccia la quantità di sale. So che che sembra tanto, ma poi, prima di utilizzare i limoni, si sciacquano, quindi rimane il profumo inebriante degli agrumi… Provali e mi farai sapere 🙂

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.