PANCAKES

0 No tags

Una mia amica è stata di recente a New York e si è innamorata di queste deliziose ‘frittelle’ (metto tra virgolette questo termine in quanto non necessitano di olio per la cottura) che anch’io adoro e considero un ottimo modo per cominciare bene una giornata. Nei nostri finitissimi supermercati vi sono i preparati già pronti a cui vanno aggiunti solo gli ingredienti freschi.

Ma se qualcuno di voi volesse cimentarsi nel metodo tradizionale, ecco la ricetta.

Munitevi di una pentola antiaderente piatta e riscaldate il forno. Questi deliziosi dolcetti vanno serviti caldi per essere apprezzati al meglio.

Ingredienti per 12 pancakes:

  • 240 g di farina bianca 00
  • 40 g di zucchero semolato
  • 8 g lievito per dolci in polvere
  • 70 g di burro fuso (sostituibile con 35 g di olio di riso…molto più leggero)
  • 420 ml di latte
  • 2 uova grandi intere
  • 60 ml di succo di limone (anche qui potete optare per l’utilizzo di più latte)
  • 1 pizzico di spezie a piacere: cannella, zenzero in polvere, noce moscata
  • un pizzico di sale

Un consiglio: se non volete slogarvi un polso, aiutatevi con uno sbattitore elettrico, in questo modo otterrete un ottimo risultato in brevissimo tempo e lo utilizzerete per tantissime altre cose in cucina.

Cominciamo: sbattete le uova con lo zucchero finché diventeranno spumose e chiare. Aggiungete tutti gli altri ingredienti e insaporite a piacere con le spezie. Noterete che si formano delle piccole bollicine nell’impasto…perfetto…è pronto per essere cotto 😉

Scaldate molto bene la pentola. Fate, come prova, cadere una goccia dell’impasto e se si rapprende rapidamente vuol dire che potete cominciare.

A secondo della grandezza della pentola potete fare uno o più pancakes alla volta, ogni dolcino dovrà essere di circa 5-6 cm di diametro; versate il composto nella pentola aiutandovi con un piccolo mestolo o un cucchiaio capiente. Fate cuocere per 3-4 minuti e poi, con l’aiuto di una paletta da cucina sollevate un lembo e controllate la cottura. Se il pancake risulta dorato è giunto il momento di giralo e farlo cuocere dall’altro lato.

Man mano che cuociono, appoggiate i pancakes cotti in una teglia e mettete in forno a 90/100° in modo da mantenerli caldi al punto giusto prima di servirli.

La ricetta americana prevede di servire questi dolcini ricoperti con sciroppo d’acero. Dato che non sempre piace o si ha a disposizione potete benissimo sostituirlo con miele o con della buona confettura o, per i più golosi, con della crema di cioccolato. Anche qua vi svelo però un piccolo segreto. Sia il miele che la marmellata, perché vadano a ‘nappare’ (ricoprire) bene i pancakes andrebbero riscaldati. Il modo più semplice è quello di mettere il vasetto in un piccolo pentolino con dell’acqua (questo sistema si chiama ‘a bagnomaria’) per un paio di minuti a fuoco basso.

Buona colazione o dolce coccola !

Non ci sono ancora commenti.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.