GNOCCHI DI ZUCCA E PATATE

0 No tags

In una domenica uggiosa, decisamente estiva come temperature, ma ormai settembrina come sembianza, ci si può decisamente cimentare in piatti un po’ più corposi. Appena rientrata dalle vacanze mi ero comprata una bella fettona di zucca pensando di usarla per condirci la pasta, ma non avendo nulla di particolare da fare oggi, ho pensato: e se facessi gli gnocchi? Detto fatto ho messo la zucca nel forno e le patate a cuocere nel microonde…non amo la cottura nel microonde, ma avevo solo patate che iniziavano a germogliare quindi ho dovuto pelarle. Facendole bollire in acqua avrebbero assorbito troppa acqua, in questo modo invece sono rimaste asciutte e farinose al punto giusto. Come si fa? Basta metterle in un cartoccio chiuso di carta da forno e messe in un contenitore nel microonde per circa 15/20 minuti.

Ingredienti per 6/8 persone…che hanno un buon appetito:
– 500 g di patate cotte
– 500 g di zucca cotta
– 1 uovo
– Farina quanto basta per potere lavorare l’impasto (contate che io ne avrò usata almeno 300 g più lo spolvero… dipende tutto da quanto sono umide le verdure)

Una volta cotte patate a zucca, fatele raffreddare e passatele col passa patate o col passa verdure.
Io ho passato le patate nello schiaccia patate mentre la zucca l’ho triturata grossolanamente nel mixer perché non mi è venuta cotta a puntino, nel senso che pur essendo umida, non si è lasciata schiacciare bonariamente….capita….
Ho messo tutto in una capiente ciotola, ho aggiunto l’uovo e ho cominciato a mettere farina finchè, pur rimanendo morbido, non ho potuto fare con l’impasto i rotolini per poi tagliarli a cubetti, ma andiamo con calma.

Una volta mescolati tutti gli ingredienti, infarinate bene un piano di lavoro e poco alla volta, formate con l’impasto ottenuto dei rotolini che andrete poi a sezionare a cubetti da circa 1 cm scarso per lato, poi prendete ciascun cubetto e fateli rotolare, schiacciandoli delicatamente con il pollice, sull’apposito attrezzo o sui denti di una forchetta in modo da creare una sorta di incavo interno e la rigatura esterna….a cosa serve ciò? Oltre a farli più belli esteticamente servono a raccogliere meglio il condimento.

Questa volta io ne ho fatto uno semplicissimo e quindi tutto ciò poteva anche non essere necessario, ma con un bel sugo di pomodoro e formaggio lo gnocco rigato ha il suo bel motivo di essere
Io li ho conditi semplicemente con della zucca fatta ammorbidire ulteriormente con olio di oliva extravergine e insaporita con peperoncino, zenzero e foglie di erba salvia fresca.

Non ci sono ancora commenti.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.