GNOCCHETTI DI GRANO SARACENO

Proseguono le ricette ispirate dai libri del dott. Mozzi e dedicate al mio Amoruccio… oggi vi racconto di un primo solo apparentemente complicato, ma con un po’ di manualità lo si fa facilmente e in breve tempo, nonostante sia una pasta fresca e senza glutine… di solito è il terrore di qualsiasi chef in erba 🙂

Ecco gli ingredienti per ottenere circa 800 g di pasta fresca… sta poi a voi fare le porzioni….

  • 400 g farina di grano saraceno fine (per gli intolleranti, occorre che sia garantita Gluten free)
  • 3 uova intere
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine d’oliva
  • acqua tiepida se occorre (da aggiungere solo alla fine nel caso l’impasto sia troppo asciutto)

La farina di grano saraceno, a differenza di quella di riso o di altre senza glutine, è leggermente più appiccicosa, e tende a gonfiarsi lasciandola a contatto con i liquidi, quindi occorre solo avere un attimo più di pazienza per ottenere un impasto gestibile…basta non farsi prendere dal panico o dalla fretta.

In una ciotola mettiamo la farina e il sale e mescoliamo. Al centro uniamo prima l’olio

IMG_0080

e poi le uova

IMG_0081

e mescoliamo. Se l’impasto risulta troppo asciutto, aggiungiamo pochissima acqua tiepida alla volta finchè la pasta non risulta lavorabile con le mani e un po’ appiccicosa. Facciamo una palla, anche se irregolare, dato che attacca un po’, e lasciamo riposare coperta con uno strofinaccio per circa 30 minuti.

IMG_0082

Prepariamo un piano di lavoro infarinato (io ho usato una farina fioretto di mais) e quando la pasta sarà sufficientemente riposata, prendiamone poca alla volta e facciamo dei rotolini.

IMG_0083

Ora procediamo col tagliarli a piccoli tocchetti e a piacimento o li lasciate così, oppure li lavorate come i più classici gnocchi di patate, passandoli su una forchetta.

IMG_0086

Ora sono pronti da far cuocere in abbondante acqua salata per almeno 15 minuti. Si, a differenza degli gnocchi di patate, quando vengono a galla, non sono cotti…no…no… attenzione…. fateli cuocere bene, altrimenti risultano veramente indigesti.

Nel frattempo io ho preparato un sugo molto semplice, ma gustoso e salutare:

in una padella ho fatto ammorbidire una grossa cipolla con l’acqua….sapete che non la faccio mai soffriggere… poi ho aggiunto dell’ottima passata di pomodoro bio (senza sale aggiunto) e delle rondelle di olive verdi. Ho completato il sugo con una manciata di semi di girasole+lino+sesamo+zucca triturati finemente con un cucchiaio di curcuma e ho fatto saltare gli gnocchetti per un minuto.

Li ho serviti con una spruzzatina di parmigiano reggiano.

IMG_0090

Essendo abbondanti, li ho fatti anche una seconda volta con u sugo di ricotta e spinaci…. quali più buoni…? non saprei dirlo … buon appetito senza glutine!

2 Comments
  • Mariaelena
    ottobre 15, 2016

    Ciao volevo chiedere come hai conservato gli gnocchi. E se é possibile congelarli.
    Grazie

    • Elena
      ottobre 17, 2016

      Si congelali pure e quandi li fai cuocere mettili in acqua bollente ancora congelati.
      Ciao

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.