PAN DI SPEZIE

L’anno scorso di questi tempi, sono stata ai mercatini di Natale  a Merano e mi è capitato di assaggiare dei dolcetti squisiti di pan di spezie. Unica pecca che erano anche glassati. Quindi per i miei gusti veramente troppo dolci.

Ho deciso di cimentarmi e farmelo home made, con la dolcezza più adatta alle mie esigenze e quindi, prendendo spunto dalla ricetta di Tuttogreen, ho fatto una mia versione che considero veramente buona, sicuramente molto meno stucchevole di quella assaggiata l’anno passato 😉

  • 115 g di farina integrale di segale 
  • 110 g di farina 0
  • 2 di uova
  • 130 g  di miele d’acacia
  • 70 g di olio vegetale
  • 40 g di zucchero semolato
  • 130 g di caffè molto lungo
  • 4 bacche di cardamomo
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 50 g di scorzette d’arancia essicate 
  • 1/2 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1/2 cucchiaino di noce moscata in polvere
  • 1/2 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
  • 1/4 di cucchiaino di semi di anice schiacciati 
  • 1/2 cucchiaino di mix di 5 spezie cinesi (cannella, anice stellato, finocchio, zenzero, pepe di Sichuan)

In un piccolo tegame fare scaldare leggermente il miele (in particolar modo se è solido).

spez1Una volta intiepidito versarlo una ciotola e amalgamarlo con l’olio, lo zucchero, le uova, tutte le spezie e le scorzette di arancia. Nel frattempo preparare un caffè lungo con la moka e versarlo in una tazza mettendoci in infusione, per circa 15 minuti, le bacche di cardamomo aperte in  modo che i semi possano sprigionare il loro aroma.

spez2

Una volta pronto il caffè e leggermente intiepidito, aggiungerlo, alternandolo alla farina alla ciotola con il miele e mescolare bene tutte le volte in modo che gli ingredienti si miscelino perfettamente. Per ultimo aggiungere il bicarbonato e il lievito.

Preriscaldare il forno a 170° e versare il composto in uno stampo da plumcake (cm 25×10 interni) rivestito con della carta da forno e infornare per circa 45 minuti, sul ripiano basso del forno. Se dovesse brunire troppo in superficie, a circa mezz’ora porre un foglio sulla superficie.

Una volta cotto, toglierlo dallo stampo ancora avvolto nella carta e lasciarlo raffreddare su una gratella.

In questa versione, diventa un dolce veramente piacevole e leggero, le spezie stuzzicano piacevolmente il palato, ma la dolcezza è perfettamente equilibrata senza stancare nessuno.

Io lo trovo ottimo servito con un buon te fruttato.

spez5

Rimane umido al punto giusto e si conserva benissimo per molto tempo.

spez3

2 Comments
  • Antonella
    dicembre 16, 2017

    Il cardamomo!!! Anche questa è da mettere nell’elenco del “da fare”. Magari ne approfitto delle feste per cominciare a depennare dal lungo elenco. Già ne sento il sapore solo leggendo la ricetta! Bravaaaa

    • Elena
      dicembre 16, 2017

      Questo te lo preparo per quando arrivi…. è buonissimoooo….almeno, a me piace perché non stucchevole

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.