Verdure ripiene di azuki

Dopo Sartù, dolci di ogni genere e pranzi e cene luculliane, oggi vi propongo una ricetta sana, nutriente, ma decisamente più leggera e filo vegetariana, decisamente molto di più nelle mie corde rispetto ad altre esecuzioni.

Qui in alta valle, dopo una parvenza di primavera è tornato decisamente l’inverno, nevica come neppure a gennaio ha fatto e quindi l’idea di accendere il forno non fa paura, anzi 🙂

Adoro le verdure ripiene perché sono facili da fare, piacciono a tutti e risolvono molto bene anche quelle situazioni dove è magari necessario preparare prima, per impegni di lavoro o famigliari…le si tengono li pronte e si scaldano alla necessità. Poi sono belle da presentare e gustose.

Oggi vi voglio presentare una versione veramente leggera, senza carne né formaggio. Unica nota non vegana: le uova, ma in quantità decisamente minima e a volere si possono anche omettere.

Nel ripieno la fanno da padrone i fagioli azuki e le polpe delle verdure utilizzate (pomodori, melanzane e zucchine tonde), frullati e tenuti insieme da pane grattato e uovo, direi che più semplici di così 🙂

I fagioli azuki hanno tantissime proprietà, sia in biomedicina che in medicina cinese. Per la prima, sono ricchi di sali minerali ed oligoelementi quali potassio, zinco e ferro oltre a vitamine del gruppo B (acido folico), fibre e proteine vegetali. In mtc invece, queste cose non vengono considerate, ma si guarda all’effetto che fanno sul nostro corpo e questi piccoli scrigni aiutano a far funzionare meglio la milza, quindi la nostra digestione e oltretutto, hanno notevoli capacità diuretiche, quindi combattono edemi, ritenzione di liquidi e la diarrea. Quindi, a qualsiasi medicina noi ci votiamo, possiamo dire che è sicuramente un alimento più che prezioso per la nostra salute.

Questa ricetta è di una semplicità disarmante, ma penso sia ottima proprio per quello. Io avevo una quindicina di pomodori ramati necessitanti di cottura, due melanzane non troppo grosse e una sola zucchina tonda. Nessuno vi impedisce di usare solo pomodori o solo melanzane o solo zucchine, ma, secondo me, il mix da ancora più gusto anche al ripieno.

Ecco gli ingredienti per una teglia capace di sfamare 8/10 persone:

  • 15 pomodori ramati medio piccoli
  • 2 melanzane
  • 1 o 2 zucchine tonde
  • 1 cipolla dorata piccola
  • 300 g di fagioli azuki scolati (pesati cotti)
  • 2 uova intere
  • sale q.b. (io ho usato quello aromatizzato al rosmarino)
  • pangrattato q.b.
  • olio extra vergine d’oliva

Vi occorre un robot da cucina per sminuzzare le verdure.

Prima di tutto occorre fare cuocere i fagioli, a fuoco lento, fino a che non diventano teneri, previo ammollo di almeno 12 ore, cambiando ogni tanto l’acqua. Occorre salare solo a cottura quasi ultimata in modo che non rimangano duri. Un consiglio: i fagioli vanno fatti cuocere a fuoco lento, ma costante, per almeno due ore. Vedrete che in questo modo avrete un legume tenero e che da meno problemi all’intestino. Tra l’altro è anche molto comodo perché nel frattempo potete fare altre cose 🙂

Pulire le verdure e privarle della polpa interna. Anche qui un consiglio: lasciate abbastanza polpa alle melanzane, altrimenti in cottura si disperde troppo ed è come se vi ritrovaste solo con la buccia.

azuki1

Disponetele in una teglia leggermente unta d’olio e salate leggermente.

La polpa delle verdure, con la cipolla e i fagioli frullateli un un mixer in modo da ottenere un composto omogeneo. Aggiustate di sale e aggiungete le uova e il pangrattato fino ad ottenere un composto non troppo compatto, in cottura comunque asciuga quindi, è giusto che rimanga morbido. Se vi aggrada potete aggiungere qualche spezia, ma anche senza, il ripieno rimane saporito al punto giusto.

azuki2

Distribuire il ripieno nelle verdure e infornare a 180/200° finché non vedrete che le verdure sono ben cotte e il ripieno leggermente colorito in superficie.

azuki-3

Io le preferisco calde, ma essendo senza grassi animali e senza formaggio, vi assicuro che sono buonissime anche fredde. Un ulteriore consiglio: servire con un filo di ottimo olio extra vergine.

azukiiii

 

 

 

 

2 Comments

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *